E a un certo punto puff….sparisce…

Si, lo so, il titolo vi ricorda i Soliti Sospetti,  e il finale geniale con Kaizer Soze che si rivela e poi “puff…sparisce”.

Non vi e’ familiare anche la situazione? Frequentate un uomo, pensate che vada tutto bene e a un certo punto, di colpo, e senza una motivazione,  non si fa piu’ sentire.

Ho letto tempo fa un articolo bellissimo scritto sul Corriere di Chiara Maffioletti, stilato perfettamente a testimonianza dell’argomento che vorrei trattare oggi . A un certo punto dell’articolo, la Maffioletti cerca di  analizzare i motivi che precedono queste fughe premature : “Il problema sono i segnali fuorvianti: spesso questi uomini fuggono dopo appuntamenti divertenti, telefonate romantiche e dopo aver appurato che c’è pure una bella intesa sessuale”.

Purtroppo, a conclusione dell’articolo e di varie testimonianze da lei raccolte, si evince che non ci sono spiegazioni logiche o comprensibili, se non che non gli piacevi abbastanza, oppure che probabilmente “per l’uomo scatta invece un meccanismo diverso. Possibile davvero che sia il famoso teorema per cui una volta che l’uomo raggiunge l’oggetto del suo desiderio, questo perde immediatamente di interesse?”.

E credo che non ci sia articolo piu’ vero di questo. E’ capitato anche a me quest’anno.  E questo si riallaccia ovviamente al mio articolo “La legge di Murphy” per cui quando smetti di desiderare qualcosa arriva. Quando inizi a desiderarla la perdi.

Ma ora mi rivolgo agli uomini perche’ davvero con totale umilta’ vorrei capire: “ma che diavolo vi passa per la testa?” Come si puo’ essere interessati un giorno e non esserlo piu’ il giorno dopo? Come potete essere cosi’ volubili e cambiare cosi’ tanto personalita’ in cosi’ poco tempo? E’ bello il gusto della conquista, non lo metto in dubbio, ma non e’ bello anche poi godersi la persona una volta conquistata? Ma che voglia avete di ricominciare ogni volta da capo dopo tutta sta fatica?

Dio mio rilassatevi, scegliete una donna e godetevi il vostro tempo con lei, diamine non e’ mica un lavoro!

Io ne ho almeno un paio spariti dalla faccia della terra senza una reale motivazione, ma sono certa che da qualche parte, insieme a loro, ce ne sono altri mille spariti dalle vite di chissa’ quante donne.

Ma vi prego, non mettetevi a cercarli, non ne vale la pena. Sono solo scimmie che passano da un ramo all’altro senza fermarsi mai. E non si staccano mai da un ramo senza averne gia’ afferrato un altro…

Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

46 commenti

  1. Emi

     /  settembre 12, 2012

    Ciao Cristina,
    nei tuoi splendidi post leggo un filo comune… e per comune non intendo solo “coerente” con ciò che è accaduto nella tua vita, ma con ciò che accade a quella di milioni di donne.
    Sono le stesse storie che si ripetono e che spesso sento raccontare, tutte uguali, quasi avessero un “format” o un copione.
    Ma mi e ti pongo una domanda… Posto che ho conosciuto molti di questi “illusionisti”, li ho visti all’opera (spesso le vittime erano mie amiche), in qualche caso gli “Houdini de nojartri” erano invece molto vicini a me, ho sempre notato che i soggetti in questione avevano scritto sulla fronte sin dall’inizio la quantità di serietà con la quale avrebbero iniziato “quel” rapporto.

    La mia domanda è questa: si tratta di cecità dovuta all’improvvisa esplosione di un sentimento ingestibile ed irrefrenabile (ma quanto amore c’è davvero nell’aria? :) ), oppure semplicemente questo è l’altro lato della medaglia, ossia la versione femminile della fuga dalle cose “serie”?

    Ogni tanto mi sembra di scorgere un’analogia con la scelta di mangiare su un piatto “normale” con posate “normali” o uno di plastica con posate di plastica… La pasta ha evidentemente un sapore diverso e si raffredda presto, ma vuoi mettere quanto è più facile disfarsi del problema di lavare i piatti dopo cena?
    Ora, perché dare colpa ai piatti di plastica? Sono fatti apposta… e sulla confezione è scritto chiaramente “usa e getta”.
    :)

    Rispondi
    • ahahahahaha Emi splendido intervento non posso replicare davvero. Direi “touché” come si dice.
      Pero’ riconoscimi che con il mio articolo “oltre i nostri limiti” ammettevo gia’ questo problema e invitavo le mie lettrici a guardare oltre il solito stereotipo di uomo da cui siamo normalmente attratte.
      Ma ti assumo come co-writer sei troppo bravo!!! :-)

      Rispondi
      • Emi

         /  settembre 12, 2012

        :))
        Ho apprezzato moltissimo anche quell’articolo…
        Qui c’è da ritrovare il senso delle cose semplici, quelle di una volta. Un po’ come si fa quando invece di andare in discoteca, o a giapponese, si vanno a cercare delle belle trattorie italiane in campagna (lo faccio appena posso).

        Un aneddoto sperando di non annoiare nessuno: un giorno mia madre in una di quelle poche volte in cui “osa” provare ad interessarsi della mia vita sentimentale (devo purtroppo ammettere che sono piuttosto abbottonato) e sentendo la mia risposta che riportava più o meno le idee del tuo articolo sui “limiti”, mi ha detto: “Ai miei tempi noi ragazze guardavamo altre cose… tuo padre era un bravo ragazzo, simpatico, di buona famiglia, aveva un lavoro e pochi grilli per la testa… vabbè, un po’ di pancetta, ma non importava… Ora non capisco cosa sia successo, ma tu ai miei tempi avresti avuto una coda di pretendenti…” :)

        Forse una delle cose più belle che mi abbia mai detto.
        A questo punto non ci resta che da aspettare che dopo lo “slow food”, torni di moda anche lo “slow feeling” e tutta una serie di “slow emotions” che non farebbero male in questa società troppo veloce, sguaiata ed individualista.

        Quindi la mia collaborazione ce l’hai… ;)

      • Senti sei single per caso? ;)

      • Emi

         /  settembre 12, 2012

        “Puff… e sparì”… :D :D :D

        Volevo risponderti, ma il bottone ‘replica’ alla tua domanda non è disponibile…. non è che mangi nei piatti di plastica??? :)

        Comunque “per caso” sì.

      • Ahah bene vedi che i single ci sono ma non si palesano!!!! :)

  2. Emi

     /  settembre 12, 2012

    Chi lo sa? Magari hai avuto 3 o 4 opportunità di conoscermi nella vita, ma non è accaduto o non mi hai visto… ;)
    Una cosa la ammetto: gli “illusionisti” fanno molto chiasso… un po’ come fanno quelli veri con le formule magiche. Il motto è “se non puoi convincerle, confondile”. Ed ecco che quelli “sani” finiscono in un limbo dal quale risulta difficile emergere e palesarsi… :D

    Rispondi
  3. martina

     /  settembre 12, 2012

    Beata Cri che a te è capitato solo un paio di volte !! :) Brutte non siamo, antipatiche neanche …tu vai a capire questi che pensieri si fanno…ormai non me la prendo neanche più ne tantomeno passo giorni a chiedermi il motivo…se è così evidentemente doveva andare così…e chi lo sa, magari il destino ha in serbo per noi un fantastico uomo che al contrario di tutti i precedenti non sparirà mai…( sai che sono una romanticona…)…buona serata !

    Rispondi
    • Marti tesoro, quelli che scappano non sono uomini Che meritano di essere chiamati uomini. Guarda avanti e dimentica di queste mezze donnine che sono capaci solo di farsela sotto dalla paura ;) tu sei meravigliosa e meriti il meglio! Un abbraccio

      Rispondi
  4. Alessia Amigoni

     /  settembre 13, 2012

    Ok….e qui non scherzo…stasera sono finalmente riuscita ad andare dall’estetista, che e’ anche una mia amica, per ridarmi una parvenza umana e meno zingara dopo le vacanze.. Tema della serata: perché diavolo e’ sparito così? Perché a me e’ proprio proprio appena capitato che una persona a cui tengo sia sparita…Puff….andata… Motivo???? Boh! Spiegazione che mi sono data io: in fin dei conti lo sapevo dall’inizio….
    La verità , o almeno la mia verità, e’ che per noi donne una bella serata, una cena dove si crea sintonia, parlarsi e trovarsi interessanti, piacersi, del buon sesso….tutto questo e’ quasi sempre seguito da fantasie di casa in campagna, un paio di marmocchi, il cane ed ovviamente l’anello al dito! Per l’uomo invece e’ solo il preludio a dell’altro buon sesso….siamo noi che non vogliamo vedere la persona che abbiamo di fronte, perché speriamo ogni volta che sia la volta buona, più o meno consapevolmente…
    I miei amici maschi mi dicono che col lavoro che faccio sarà impossibile che io trovi l’uomo della vita….io pero’ non demordo, so che c’è, devo solo scovarlo!
    Data l’ora tarda, il freddino che fa fuori, il fatto di avere il lettone matrimoniale tutto per me senza nessuno che mi faccia un po’ di coccole, direi che latte e biscotti me lo sono meritato! Notte!!!

    Rispondi
    • Parole sante Alessia!! Ed e’ vero che Spesso lo sbaglio lo facciamo noi nella scelta iniziale ! :) ed e’ vero anche che in fondo al nostro cuore lo sapevamo già :) un abbraccio.

      Rispondi
  5. gattaviva

     /  settembre 13, 2012

    Innanzitutto la mia totale simpatia e ammirazione per Emi: oltre ad essere intelligente ed ironico, sei un ottimo conoscitore del genere femminile! E comunque, cara Cri, è vero che l’ “uomo sòla” spesso si riconosce da lontano, ma ho visto anche ragazzi tirarsi indietro per paura… Paura di coinvolgersi e lasciarsi andare, sentimento puerile certo, ma umano. Poi mettici le nostre aspettative, che molte volte si palesano subito e creano ansia… Penso che ci siano sicuramente uomini immaturi e pavidi, che dobbiamo riconoscere ed evitare, ma anche tante donne che non volendo più stare da sole “corrono” troppo con i pensieri sopravvalutando i rapporti. L’ideale sarebbe riuscire a osservare così bene un uomo da capire cosa possiamo aspettarci da lui, ma osservare anche noi stesse e i nostri atteggiamenti, per capire come gli altri ci percepiscono… Facile eh? ;)

    Rispondi
    • Accidenti gatta non e’ mica facile!! :) ma brava che umilmente metti in discussione anche il nostro comportamento. Atteggiamento intelligente ! :) grazie! Un abbraccio

      Rispondi
    • Emi

       /  settembre 14, 2012

      Non c’è il “mi piace” qui? :)
      Grazie gatta… E’ vero, conosco molto bene le donne, ma anche gli uomini… amo osservare le persone… e ti dirò, come ho già sostenuto qui per altri interessantissimi post, che l’uomo che fugge, che ha paura, non è “puerile”, non giustificarlo….
      Come si suol dire “l’omo ha sa esse’ omo…”. Daresti un figlio da crescere ad un uomo che ha paura di un suo sentimento? O_o
      Quindi bando alle ciance… i vari “ho paura di innamorarmi”, “sono stato fregato e adesso ho paura”, “ho paura di ciò che mi aspetta”, sono scuse che nascondono altro… dal disinteresse a gravi problemi di natura psicologica.

      Cavoli… avete un potere che vi invidio, e che è quello della *scelta*… Perché non lo usate bene??? :D

      Rispondi
      • Ma quale potere EMI!!! :))) magariii :)))

      • Emi

         /  settembre 14, 2012

        … non confondere il “potere di scelta” con la “scarsa scelta”… sono entrambi innegabili e purtroppo il secondo fa perdere confidenza sul primo… :P
        :)

      • Ahahah sei come sempre top ;)

      • gattaviva

         /  settembre 14, 2012

        Hai ragione Emi, quando dici di non giustificare coloro che dovrebbero essere simbolo di coraggio e fermezza, in quanto uomini… Ma non trovi che a volte la donna tenda a “vedere il nido pronto” troppo presto? Certo il vero uomo, quello che non ha paura della sincerità e della chiarezza, dovrebbe dire “stop, non ci siamo”… Ma qui potremmo iniziare dibattiti infiniti! Forse il segreto è mantenere un pizzico di obiettività da entrambe le parti, cosa ardua trattandosi di sentimenti, ma possiamo provarci ;)

      • Emi

         /  settembre 17, 2012

        Cara gatta, onestamente questa faccenda del “nido pronto” troppo presto non l’ho riscontrata spesso… anzi, forse è la situazione meno frequente, proprio perché è un “abbaglio” così grande che nemmeno una donna che scambia un buffone per un uomo serio riuscirebbe a prendere… :) :) :)
        Piuttosto credo che questa diffusa necessità di trovare quel qualcosa che si trova sempre più raramente spesso induca a crearsi mentalmente dei compromessi o delle giustificazioni che ti fanno mettere in secondo piano anche le evidenze più negative.
        E in questo pecchiamo tutti, uomini e donne… Sono i famosi “castelli in aria”… e per questo l’obiettività di cui parli dovrebbe essere più verso sè stessi…

        Accipicchia, non è facile. Ma teniamo duro! Sono sicuro che prima o poi “noi”, quelli che la pensano “seriamente”, ci incontreremo… ;)

      • Mi sa che organizzerò un aperitivo con tutti voi :)

      • Emi

         /  settembre 17, 2012

        Stavo pensando qualche giorno fa ad un “metamela party”… :)
        Ma come ci dicevamo… fuori, in campagna, lontano dalle mode e dai “rumori”. Un motivo per rallentare… slow food & slow emotions… ;)

      • Peto’ la Metamela parla della mia vita single milanese… Non posso farlo fuori Milano :)

      • Emi

         /  settembre 17, 2012

        Potresti testimoniare ai “cittadini” quanto è bello e utile ogni tanto andare consapevolmente “fuori dagli schemi”… hahahahahaha!

      • Ahahah si vero… Ma io amo Milano :)

      • Emi

         /  settembre 17, 2012

        … E “metamela lounge” sia! ;)

      • Ahahah! Ottimo! :)

      • gattaviva

         /  settembre 18, 2012

        L’idea dell’aperitivo è stupenda! A Milano si, perchè è il tuo mondo, ma magari di domenica con ritmi rilassati, senza una giornata di lavoro sulle spalle! Io poi arrivo pure da fuori :) … Ottobre o novembre sarebbe una meraviglia, vino nuovo, castagne e una montagna di chiacchiere!

      • Splendida idea! E ho già anche in mente dove :)

  6. Silvia

     /  settembre 20, 2012

    Hai perfettamente ragione!
    La spiegazione del loro svanire sta proprio nel fatto che siano delle “scimmie”!
    Quest’estate ho letto un articolo su Focus, il quale afferma che per natura NON siamo esseri monogami, perchè quest’ultima è solo frutto di questioni pratiche e sociali (che non sto ad elencare per non risultare noiosa)!
    Il punto è che gli uomini che spariscono nel nulla, sono solo dei semplici trogloditi non evoluti!;)

    Rispondi
    • :) Silvia non ti puoi perdere l’articolo che pubblicherò venerdì. E’ in tema con la tua risposta e li… Ne leggeremo delle belle. ;) notte

      Rispondi
  7. AlessioVr46

     /  ottobre 16, 2012

    Mi ricordo bene questo tipo di situazione….mi è accaduta con almeno 4 persone…. DONNE!! Come la mettiamo?? :-(

    Rispondi
  8. Paolo Paolucci

     /  settembre 5, 2013

    cristina, non siamo tutti cosi’. Spero che tu non generalizzi. Se leggo questo: “Ma vi prego, non mettetevi a cercarli, non ne vale la pena. Sono solo scimmie che passano da un ramo all’altro senza fermarsi mai. E non si staccano mai da un ramo senza averne gia’ afferrato un altro…” , non tutti gli uomini sono “scimmie” che passano da un ramo all’altro ma anche persone, mature, che sono disponbili ad una relazione. E alle volte, capita anche che a fuggire siano alcune donne.

    Rispondi
    • Ciao Paolo! Certo, so che ci sono anche tante donne così è in molti miei articoli condanno tanto anche i comportamenti femminili. Ovviamente io lo vivo lato donna e spero con tutto il mio cuore che non siano tutti così. Anzi, lo so perché in passato ho avuto anch’io dei fidanzamenti con uomini davvero speciali. Sto solo aspettando che tra tante scimmie si faccia largo l’uomo giusto… 😊 Sono rari ma ci sono! Vorrei solo poterli incontrare.
      Grazie del commento e buonanotte…😊

      Rispondi
  9. Paolo Paolucci

     /  settembre 6, 2013

    A proposito, Cristina,, ma giusto per far un po’ “ridere”.. :-) sono allievo, da due anni, di una scuola di teatro che si chiama “Scimmie Nude” (il nome e’ tratto da una definizione di Desmond Morris, se vuoi cercarla e leggerla ed e’ molto interessante il significato). Scusa, :-) e’ che l’ho accennato solo perche’ si parlava di “scimmia” e l’ho collegato, simpaticamente, al nome del laboratorio teatrale che sto frequentando come studi. Grazie per la tua risposta. Buonanotte :-). Paolo

    Rispondi
  10. Paolo Paolucci

     /  settembre 8, 2013

    Questo ve lo vorrei riportare volentieri.. una delle piu’ recenti belle frasi d’amore che, secondo me, un uomo possa aver dedicato ad una Donna… “I’ll be by your side when they come to say goodbye, we will live to fight another day..” Noel Gallagher “If I had a gun” https://www.youtube.com/watch?v=1NMUDb3Ewhs Per fortuna.. esiste anche questo, tra le altre tante cose, che un uomo di bello puo’ creare nei confronti di una donna.. Spero vi piaccia. Ciao. Paolo

    Rispondi
    • Chiaro che non siete tutti così… Ma ho chiaramente parlato di una parte di uomini, purtroppo la maggioranza . Per quanto riguarda il nostro rifiuto eventuale … Condivido che la non risposta sia una cafonata. Ma in merito alle scuse… A volte sono un modo educato per dire di no e far capire in maniera gentile che non si ha piacere. Sta al l’intelligenza dell’altra persona cogliere non trovi ? 😊
      Notte 😊

      Rispondi
  11. Paolo Paolucci

     /  settembre 10, 2013

    E’ vero, Cristina, sta a alla nostra intelligenza cogliere..Ma ti confesso che alle volte non e’ semplice capirne la differenza (se e’ una scusa, o se c’e’ qualche vero impedimento..). Infatti proprio per questo che gradirei una maggior chiarezza, da parte della donna. Poi capisco che la scusa e’ un modo educato per dire “No”.
    Normalmente, (mi pongo il dubbio di sbagliare interpretazione), penso che se una donna non volesse dirmi una “scusa”, e quindi comunicarmi che ha un impedimento vero a non potermi vedere (per un incontro o appuntamento per esempio), di certo cercherebbe di riporpormi un incontro in un altro momento, e lo si capirebbe in maniera molto chiara. Questo si’.
    Ma alle volte vi sono scuse che si fa fatica a capire se sono tali o meno, e il dubbio rimane..
    In generale, ti diro’, apprezzerei, comunque, una maggior chiarezza in quelle donne (non tutte, per fortuna) anche nel dire che non si ha piacere: si possono usare parole cortesi e al tempo stesso determinate.
    E noi potremmo solo rispettarle.
    Ma mi rendo conto che non e’ sempre semplice :-)
    A proposito, son contento che ti sia piaciuta la canzone di Noel Gallagher “If I Had a gun”.
    Notte!
    Ciao. Paolo

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 71 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: