Il mio compleanno

Oggi festeggio i miei 38 anni. E come ogni anno, al mio compleanno, faccio un piccolo bilancio della mia vita, passando attraverso diversi stati d’animo.

La cosa che piu’ mi ha traumatizzata quest’anno e’ che  sono 20 anni che ho la patente e vi giuro, mi sembra di averla fatta ieri; certo non sono piu’ quella ragazza per cui, superare l’esame di guida, sembrava il piu’ grande traguardo della vita. In 20 anni sono successe tante cose che mi hanno cambiata, mi hanno fatta crescere e in certe cose forse mi hanno anche un po’ indebolita e disillusa. Le prospettive cambiano, l’entita’ dei problemi cambia. Quello che allora ci sembrava un problemone, oggi ci fa sorridere. E forse dovremmo pensare che anche quello che oggi ci sembra insuperabile tra un po’ di tempo, una volta metabolizzato ci sembrera’ un problema molto piu’ piccolo. Ma lo spirito di quella ragazza…quello e’ rimasto.

Certo, se mi chiedete se mi immaginavo cosi’ a 38 anni la risposta e’ no.

A 18 anni vedevo i 38 enni come vecchi. Oggi ne ho 38 e direi che mi sento tutto fuorche’ cosi’. E questo, a prescindere dal fatto che io non sia sposata o non abbia figli; vedo giovani anche i miei coetanei sposati, vedo in noi ancora una vita intera da vivere e non riesco a pensare ai 40 anni come a un’eta’ “vecchia”.

E’ vero, mi sarei aspettata alla mia eta’, di averla gia’ trovata da tempo la Metamela e questo qualche volta mi mette un po’ di tristezza, soprattutto in occasione di festivita’ o compleanni. Ma poi ci penso e mi guardo indietro e sorrido perche’ so di aver fatto tutto quello che ritenevo giusto fare e che volevo fare. Non mi sono accontentata. Ho preferito cercare la felicita’ estrema, pura quella che ti fa volare. E sono orgogliosa della mia vita, profondamente legata agli amici stupendi che mi circondano e ai miei meravigliosi genitori che mi hanno cresciuta insegnandomi il valore di ogni giorno. Amo il mio lavoro e la mia casa. Sono tanto innamorata della citta’ in cui vivo. E sono sempre circondata di affetto e calore; oggi ne’  e’ stata una dimostrazione;  mi avete commossa, riempendomi di sorprese e parole stupende.

Quindi no, non sono dove pensavo di essere a 38 anni.

Ma si, sono felice di come sono, di come passo le mie giornate, cercando di vivere ogni cosa al meglio, con la curiosita’ della conoscenza, del confronto, di emozioni sempre nuove, con la gioia delle sorprese e dell’inaspettato. E cerco di affrontare con forza anche la sofferenza di certe situazioni dolorose che purtroppo ogni tanto ci ritroviamo nel nostro percorso. E’ parte della vita anche questo. E’ vero’ non ho la fortuna di avere qualcuno che mi aspetta a casa ogni sera , o di avere degli splendidi bambini che mettono in subbuglio l’appartamento. E spero sempre che un giorno arriveranno. Ma la vita mi ha dato comunque tanto.

Quindi non so dove saro’ nei prossimi anni. So che cerchero’ di vivere senza perdere tempo in cose inutili, cerchero’ di vivere circondandomi solo delle persone che mi vogliono bene e cerchero’, nei limiti del possibilie, di impegnarmi per realizzare i miei sogni. Perche’ se facciamo in modo che dipendano solo da noi, e non dagli altri, sono piu’ facilmente realizzabili.

Grazie a tutte le persone che da ieri sera a mezzanotte mi hanno scaldato con il loro affetto. Mi riempite la vita e mi date tanto, vi voglio davvero bene.

Cristina

Articolo precedente
Lascia un commento

7 commenti

  1. Laura

     /  giugno 12, 2012

    Cara Tinozzi, ci conosciamo da quasi 20 anni (!!!) e per un breve periodo siamo state anche vicine, ma poi ci siamo perse e non abbiamo mai approfondito la reciproca conoscenza. Attraverso questo blog sto scoprendo una donna stupenda, profonda, con cui spesso mi trovo d’accordo e di cui condivido le riflessioni…nonostante abbiamo una vita molto diversa. Io legata alla provincia, tu ormai milanese 🙂 io con uno splendido marito e due figli stupendi…e senza mai un minuto libero per me. E a volte mi ritrovo a invidiare gli aperitivi in libertà, i brunch, le cene, le feste, le sedute dal parrucchiere senza l’ansia di correre a casa, la palestra…
    In sintesi, Tinozzi, quello che volevo dirti e’: ci scambiamo vita per una settimana??? :-)))

    Ancora tanti auguri, splendida donna
    Laura

    Rispondi
    • Lauretta che bel messaggio mi e’ scesa la lacrimuccia! C’e sempre tempo per ritrovarsi e per ritornare vicine. Grazie mille e per la scommessa…ci sto! Scambiamoci una settimana 🙂 Vedrai che al terzo aperitivo ritorni correndo dai tuoi bimbi…:-) ti abbraccio con tanto affetto.

      Rispondi
  2. Alessandra Stanga

     /  giugno 13, 2012

    ❤ Tenera la Tinoz!

    Rispondi
  3. gattaviva

     /  giugno 16, 2012

    Carissima Cristina, ti faccio gli auguri in ritardo (tornata da due giorni da Capri…sigh!), ma con tutto l’affetto possibile. Ti conosco solo virtualmente, ma ti sento vicina, e penso tu sia una persona speciale! Pensa che lunedì prossimo io faccio i 39… Ma anch’io li sento “leggeri” 🙂 … Ti abbraccio forte Gatta

    Rispondi
    • Grazie mille Gatta! 🙂 Che bella Capri… I tuoi auguri sono arrivati, piu’ affettuosi che mai, apprezzatissimi. E lunedi cerca di festeggiare come meritano i 39 anni di oggi….leggeri, freschi, gioiosi 🙂 Ti saro’ vicina col pensiero e chissa’..magari un giorno ci incontreremo 🙂

      Rispondi
      • gattaviva

         /  giugno 16, 2012

        Sarebbe bello! Viva le persone come noi… Bacioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: