Uomini Mutanti

Sono appena rientrata da un divertentissimo addio al nubilato a Forte dei Marmi ed eccomi qui, puntualissima, a condividere con voi le mie riflessioni, prendendo spunto, come sempre, da discorsi, ispirazioni, pensieri, condivisi con le mie amiche.

Un giorno, parlando sul lettino e volgendo per un attimo lo sguardo al passato ci siamo dette: ma quanto cambiano gli uomini nel corso del rapporto, rispetto a com’erano quando ci corteggiavano all’inizio?

Se  ci penso, a volte, mi sembra di essere stata con 2 o 3 personalita’ diverse di uno stesso fidanzato. E si, lo so,  lo fanno anche le donne, e’ vero, ma consentitemi, almeno ora, di parlarne dal nostro punto di vista.

Gli uomini tendono a dare il meglio nei primi mesi per poi, una volta conquistate, toglierci tutto cio’ che ci aveva fatto cosi tanto innamorare.

Lo facciamo anche noi, e’ vero, ma piu’ per un discorso fisico. Intendo dire che noi piu’ che altro magari non ci mettiamo il tacco 12 tutti i giorni come all’inizio o magari alle prime uscite vi facciamo vedere il nostro intimo migliore, o le nostre scarpe piu’ belle.

Gli uomini sono diversi. Ad esempio, realizzavo che ci sono state situazioni in cui sono rimasta per mesi attaccata a un’idea di una persona che in realta’ non esisteva piu’. Ero innamorata di qualcosa che avevo idealizzato, perche’ lo avevo vissuto per un po’ , ma poi era sparito. Ci sono situazioni in cui gli uomini ti fanno sentire una regina. Ti danno tutto, ti riempiono di sorprese, ti cercano, ti dedicano il loro tempo, rinunciano a qualcosa di importante. Poi, con abile mossa ti levano tutto, senza che tu te ne accorga . E a un certo punto ti ritrovi accanto un clone mal riuscito di quel che era il tuo fidanzato.

Dovremmo sempre chiederci i motivi per cui pensiamo di essere innamorati della persona che abbiamo accanto, soprattuto se le cose non vanno molto bene. Spesso, se siamo oneste con noi stesse, e se non siamo annebbiate dalla paura di rimanere sole, ci accorgiamo che, in realta’, la persona che abbiamo accanto e’ cosi’ cambiata che forse nemmeno la stimiamo piu’. Non si puo’ dimenticare totalmente cio’ che di buono e di bello qualcuno ha fatto per noi. Ma non si puo’ nemmeno rimanere ancorati a qualcosa che non esiste piu’.

Gli uomini sono abili mutanti. Cambiano sotto i nostri occhi in maniera impercettibile finche’ un giorno, non ci accorgiamo che sono lontanissimi da quello splendido ragazzo che ci faceva sentire cosi’ speciali.

E’ normale che l’amore sia in continua evoluzione e che cresca e che cambi. Ma cambiamento non significa privazione. Non dobbiamo pensare che la naturale evoluzione di un rapporto e dell’amore significhi per forza privarsi di tutte quelle cose cosi belle che ci facevano tanto battere il cuore durante i primi mesi o anni insieme. Ce le meritavamo all’inizio e ce le meritiamo adesso.

Mio papa’ regala ancora rose rosse a mia mamma e io credo che sia una cosa stupenda.

Quindi donne, noi teniamoci il tacco 12 e l’intimo perfetto, ma non permettiamo ai nostri uomini di privarci delle attenzioni che dovrebbero non mancare mai, senza eccezioni.

Articolo successivo
Lascia un commento

6 commenti

  1. Stefano

     /  luglio 10, 2012

    Un vecchio amico saggio, che oggi non c’è più, una volta mi disse:
    “Giovane amico, la cosa difficile con la tua donna non è (solo) conquistarla e sedurla la prima volta, ma essere in grado di riconquistarla di nuovo da zero giorno dopo giorno per tutto il resto della sua vita”
    il riconquistare non è necessariamente legato a regali costosi o a gesti apocalittici ma a tante piccole cose quotidiane…

    PS: comunque per dovere di cronaca il vecchio saggio cannellava come un pornodivo dopato…
    PS2: alla prima di X-MEN ho visto anche tante donne, quindi dai, sotto sotto, un minimo di mutazione piacerà anche a voi…

    Rispondi
    • Il tuo vecchio amico e’ proprio saggio Ste 🙂
      Io adoro le mutazioni..purche’ arricchiscano…Parlo ovviamente non nel senso materiale e venale del termine, bensi’ generico.
      Odio e odiero’ sempre le persone che danno tutto all’inizio e poi ti tolgono piano piano. Non le sopporto.
      Un abbraccio 🙂

      Rispondi
  2. gattaviva

     /  luglio 10, 2012

    Forse sarò banale, ma penso che a “spegnere” il rapporto di coppia e a far cambiare in peggio sia gli uomini che le donne sia la routine… Un lento e subdolo insieme di fattori, alcuni ineluttabili come il tempo e la dura quotidianità, altri su cui invece potremmo agire per evitare di esserne sopraffatti. Lo hai detto: evitare la sciatteria, non perdere la percezione dell’altro e dei suoi bisogni, ma anche il piacere di stupire chi amiamo. In fondo l’amore vero si vive, non si subisce, e come ogni cosa viva va nutrito…

    Rispondi
  3. Per la mia esperienza chi fa così non è onesto… Sei un personaggio che poi crolla nella quotidianità di un rapporto.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: