Affidarsi

Siamo quotidianamente e incessantemente alla ricerca di risposte, di spiegazioni a cio’ che ci accade, di definizione dei nostri rapporti. E il risultato e’ quasi sempre una costante perdita di tempo e di energie alla ricerca di qualcosa che forse ancora non esiste.

La vita e’ un insieme meraviglioso di continui segnali che ci indicano la strada e dovremmo imparare a vederli, interpretarli e seguirli. Ma soprattutto ad aspettarli. Sono segnali che arrivano vivendo giorno dopo giorno, senza fretta, senza forzature e che maturano naturalmente le nostre decisioni e il ruolo che le persone possono avere nella nostra vita.

La maggior parte delle volte, quando ci poniamo delle domande e siamo confusi, e’ perche’ non e’ ancora tempo di scegliere o di capire. La mela non e’ ancora matura per essere pronta a cadere dall’albero e dobbiamo essere pazienti e attendere.

Dobbiamo affidarci. Affidarci a cio’ in cui crediamo, affidarci alla nostra fede, affidarci al nostro cuore e al nostro istinto.

La razionalita’ spesso e’ una forzatura che rovina cio’ che di bello abbiamo e che possiamo condividere con le persone. Ci priva delle emozioni, rovina dei bei momenti, rovina ciò che potrebbe essere.

Spesso incontriamo persone il cui ruolo nella nostra vita non ci e’ ben chiaro e cerchiamo di sviscerarlo in ogni razionale considerazione, scavando e scavando, senza trovare la risposta e rischiando di prendere decisioni sbagliate. Perche’ la risposta non esiste. Non e’ pronta.

La risposta siamo noi e quello che permetteremo alla nostra vita di succedere. La risposta e’ ogni pensiero e ogni sensazione che lasceremo vivere e che ci portera’, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, a una naturale definizione.

L’unica cosa che dobbiamo fare e’ seguire le nostre sensazioni. Se abbiamo incontrato, ad esempio, un uomo meraviglioso, che ci fa star bene sempre, qualunque ruolo abbia nella nostra vita, allora teniamolo sempre vicino, lasciamogli lo spazio che merita e lasciamo che il rapporto cresca, ovunque ci porti. Se invece qualcuno ci ferisce in continuazione e ci fa star male allora ci verra’ naturale indicargli la via d’uscita.

Le definizioni dei ruoli sono un’imposizione della societa’. Noi abbiamo la possibilita’ di affidarci ed e’ una bellissima sensazione. Un po’ come permettere alla vita di cullarci e condurci comodamente verso la nostra meta…

Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

6 commenti

  1. gattaviva

     /  luglio 19, 2012

    Purtroppo la razionalità è la sorella “sana” della cervelloticità, e se non si ha un certo equilibrio è facile passare dall’una all’altra. In gioventù (ehm) mi è capitato, è solo tempo perso e forti emicranie. Let it be… non è solo una bella canzone, sono parole sante!, lasciamo che le cose succedano, certo senza subirle ma senza passare tutto al microscopio elettronico. E fai bene a scrivere sull’argomento, dovrebbe diventare una corrente di pensiero…quante persone sarebbero più serene!

    Rispondi
    • E’una filosofia a cui mi sto avvicinando. Scriverò ancora in merito 🙂 come sempre grazie gatta! 😉

      Rispondi
      • gattaviva

         /  luglio 19, 2012

        Grazie a te per il bel mood che sai trasmettere, leggerti è un vero balsamo per l’anima! Baci

      • Che bel complimento che mi hai fatto!!!! Il migliore che potessi farmi Gatta, grazie 🙂

  2. kikka

     /  luglio 20, 2012

    “Se abbiamo incontrato, ad esempio, un uomo meraviglioso, che ci fa star bene sempre, qualunque ruolo abbia nella nostra vita, allora teniamolo sempre vicino, lasciamogli lo spazio che merita e lasciamo che il rapporto cresca, ovunque ci porti…….” hai ragione Cri

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: