Riflessioni di inizio anno

Ieri, mentre disfavo l’albero di Natale, mi sono ritrovata a pormi le solite domande che immancabilmente mi faccio ogni anno, ovvero: “chissa’ se l’anno prossimo saro’ ancora qui, single, a rifare lo stesso medesimo albero composto da 4 rami secchi e una quindicina di palline?”
E mentre riflettevo, pallina dopo pallina, un po’ scoraggiata mi vedevo proiettata all’anno prossimo, nella stessa situazione, a pormi le stesse domande. Come accade ormai da un bel po’ di anni.
Poi pero’ ci ho pensato bene e, in questo nuovo mood positivo con cui ho deciso di affrontare questo nuovo anno,  ho realizzato che la mia vita non solo e’ cambiata tantissimo negli ultimi 12 mesi, ma  e’ in continua evoluzione e dobbiamo smetterla di fare dipendere tutto dalla presenza o meno di un uomo.
Io in un anno ho venduto una casa nella mia citta’ natale, ne ho comprata un’altra che ho trovato da sola correndo come una pazza durante ogni mia pausa pranzo. Ho impacchettato 10 anni in “N” scatoloni, ho  traslocato, ho ricominciato da capo e da sola in una nuova citta’ e con un nuovo mutuo. In un anno ho completamente cambiato giro di amicizie, stile di vita, abitudini, palestra, tutto. E questo perche’ ho avuto coraggio. Perche’ a parte la mia famiglia che adoro, non c’era piu’ nulla che mi legasse alla mia citta’ natale che, lo dico senza peli sulla lingua, con me non e’ mai stata particolarmente gentile. Giudizi, stupidi moralismi, amicizie deludenti (tranne quelle amiche/i che si contano su una mano che sento ancora e che escludo ovviamente da tutto cio’ che sto per scrivere).
In tutto questo ho anche aperto un Blog dove settimanalmente condivido con voi le mie riflessioni, i miei dubbi e le mie paure. Dove non mi sono vergognata a mettere il mio  nome, il mio cogonome, la mia eta’ e una mia foto.
E anche questo per me e’ coraggio.
In  quei pochi giorni in cui sono tornata a casa a Natale per stare con la mia famiglia, quello che ho sentito sono stati solo giudizi sul contenuto del mio Blog, sulla presunta vita mondana e “leggera” che conduco a Milano, pettegolezzi assurdi, ecc ecc (non vi annoio entrando nei dettagli).
E allora mi sono accorta che io un cambiamento enorme l’ho avuto. Io ho avuto coraggio! il coraggio di cambiare una situazione che mi stava stretta e che non mi andava bene, il coraggio di agire evitando di lamentarmi, il coraggio di iniziare una vita dove ho finalmente capito cosa vuol dire poter essere se stessi senza temere di essere giudicata perche’ in questo anno a Milano non avro’ trovato la mia Metamela, ma ho trovato quegli amici che mi erano sempre mancati, quelle persone a cui vai bene cosi’ come sei, quelle persone che ti cercano e che non devi rincorrere, quelle persone che quando hai bisogno ci sono sempre. Ho avuto la forza di staccarmi da chi non vuole andare avanti perche’ bloccato dalla sua stessa stupidita’ e tenta di frenare in ogni modo anche te.
Ho chiuso l’anno 2012 pensando di chiudere un anno poco piacevole, perche’ ho sofferto tanto per amore e perche’ avevo il cuore a pezzi, ma mi ricredo. E’ stato comunque un anno di svolta in tante cose e sono fiera di cio’ che ho fatto.
Un grande cambiamento di vita, ho conosciuto persone meravigliose e con alcuni di loro ho appena trascorso una bellissima vacanza in montagna, senza un problema, senza una tensione. Sono circondata da affetto e da persone che mi vogliono bene e quindi mi rivolgo a coloro i quali continuano imperterriti solo a criticarmi e a puntare il dito su cio’ che faccio e  rivolgo loro una domanda: “voi, a parte criticare me, cosa state facendo?” Io scrivero’ anche “cavolate”, io saro’ anche “bionda e scema”, ma voi potreste controbattere con qualcosa di meglio? Se avete il coraggio di scrivere il vostro nome, cognome, foto, eta’ e stato civile e fate qualcosa di piu’ “intelligente”  saro’ la prima a stringervi la mano. Perche’ signori, e’ troppo facile farlo dal solito bar dove andate da 30 anni con le stesse persone e criticarmi nell’ombra. Facile farlo senza esporvi in prima persona. Facile farlo senza un confronto diretto con me.
Ma non tutti i mali vengono per nuocere e grazie a queste riflessioni, sono ripartita con una nuova spinta e una nuova sicurezza, grazie anche a queste persone che mi hanno ricordato quanto si possa davvero rimanere vincolati e fermi nella vita e quanto invece si possa avere il coraggio di cambiare e andare avanti.
Quindi un caro saluto al 2012, che mi ha sì sentimentalmente spezzato il cuore, ma che e’ stato poi amorevolmente curato da persone stupende a cui tengo tantissimo e che mi hanno arricchito la vita.
A tutti i miei nuovi amici e a quelli “vecchi” che nonostante la distanza e la vita “diversa” mi vogliono sempre bene, ai miei fedeli lettori e a quelli che mi leggono per la prima volta, a tutti quanti BUON ANNO. A un inizio pieno di positivita’, determinazione e coraggio. Perche’ ognuno di voi possa scrivere su un foglio i suoi obiettivi e reggiungerli tutti con grande forza di volonta’!
Perche’ l’importante e’ non fermarsi mai e, soprattutto, non permettere a nessuno di interrompere il nostro cammino. L’unica approvazione che dobbiamo chiedere quando sentiamo di volere un cambiamento e’ a noi stessi, a nessun altro. E quando ci sentiamo di non essere contenti cercare di cambiare.
Chiudo con la citazione di un film che mi e’ piaciuto tantissimo, “Il curioso caso di Benjamin Button”:

“Per quel che vale, non è mai troppo tardi, o nel mio caso, troppo presto per essere quello che vuoi essere. Non c’è limite di tempo, comincia quando vuoi. Puoi cambiare o rimanere come sei, non esiste una regola in questo, possiamo vivere ogni cosa al meglio o al peggio. Spero che tu viva tutto al meglio, spero che tu possa vedere cose sorprendenti, spero che tu possa avere emozioni sempre nuove, spero che tu possa incontrare gente con punti di vista diversi, spero che tu possa essere orgogliosa della tua vita e se ti accorgi di non esserlo, spero che tu trovi la forza di ricominciare da zero.”

 
Lascia un commento

10 commenti

  1. gattaviva

     /  gennaio 7, 2013

    COSI’ MI PIACI!!! Innanzitutto buon anno :). Adoro leggerti così carica, alla faccia di quei poveri esserini pettegoli che hai lasciato nella tua città (ricordati che sono solo invidiosi). Per me il 2013 sarà quello che è stato per te il 2012: coraggio e fatica, perchè ho deciso di lasciare una città e un lavoro “sicuro” che non mi rappresentano più per ricominciare da zero (e dico da zero!) nella mia Roma. Nessuna certezza, se non quella che sarò un pò più felice, anche se più precaria… Se non mi riprendo la vita a 40 anni, quando? E lasciamola parlare la gente che ci critica, perchè intanto che loro criticano noi costruiamo ciò che tutti i giorni ci fa stare bene! Ti auguro di cuore di consolidare in questo 2013 tutto quello che sei stata capace di creare l’anno scorso… Un grande abbraccio Gatta

    Rispondi
    • Gatta ottima scelta bravissima!!!!! Ci vuole coraggio hai tutta la mia stima! Ho degli zii a Roma quindi promettimi che mi porterai nel miglior locale per un aperitivo quando verrò!!! 🙂 in bocca al lupoooo! Un abbraccio gigante!

      Rispondi
      • gattaviva

         /  gennaio 7, 2013

        Penso di spostarmi verso aprile…ciò significa aperitivo all’aperto…e già non vedo l’ora 🙂 Bacio

      • Viva la primavera Gatta!!!!

  2. Fabio Abbriata

     /  gennaio 8, 2013

    ….questo tuo capitolo….mi piace proprio…amica mia….condivido in toto il tuo pensiero…” non ti curar di loro…ma guarda e passa”….a chi giudica..critica…parla alle spalle…bisognerebbe rammentare che l’invidia e’ uno dei sette peccati capitali….e che e’ meglio essere Invidiati che compatiti….nonche’…(rammentare loro… Ovunque voi siate…..andate a fare in culo)..mitica citazione di Al Pacino nel film Scent of a Woman.. ciao amica ..un abbraccio a presto.
    Fabietto

    Rispondi
    • Ecco vedete quanto sono meravigliosi i miei nuovi amici! 🙂
      Grazie Fabietto! Mi fa piacere che ti piaccia e che mi segui.
      E per la citazione….mi ha fatto troppo ridere la condivido al 100%!!!! ahahahahhaha
      Un abbraccio anche a te!

      Rispondi
  3. Roberto

     /  gennaio 8, 2013

    Cri eccomi….innanzitutto devo dire che sei carinissimissima cosi come sono belle le tante persone che ti sono intorno per attrazione reciproca…

    Direi che non è il caso sprecare l’energia (a cui noi teniamo molto, giusto? ;-D) nel commentare le negatività che a volte possono avvolgere le persone anche soltanto estemporanemente, magari non è reale cattiveria ma solo un pò di innocua e naturale minchionaggine…

    A volte addirittura si possono interpretare male delle cose… pensa che l’ultima sera in montagna due ragazzi molto giusti ci hanno detto che gli sembravi menosissima nelle due volte che ti hanno visto al Roma…incredibile, la Tinaa? gli abbiamo tutti detto… abbiamo tutti sosteuto la nostra Tina e loro hanno riconosciuto il misunderstaning e vorrebbero adesso conoscerti…ovviamente chiedi a Ste per questo…

    Comunque i casi sono diversi e quando abbiamo il caso dei reali stronzi allora si applica alla grande la citazione di Fabietto/Al Pacino su riportata…

    Direi piuttosto che il nemico vero e più temibile può essere proprio te stesso, quando ti autocritichi troppo, quando ti fai i mea culpa o quando ti senti vittima puoi veramente farti male (non quando qualcuno dice qualche minchiata a cui non frega a nessuno alla fine).

    Quindi in merito ai propositi per l’anno nuovo condivido in pieno, l’ottimismo è il sale di tutto, su con l’autostima e su con l’energia (a cui noi teniamo molto giusto? ;-D),

    Buon 2.013 Tinaaa !!!

    Rispondi
    • Robiiii!!! Mi fa troppo ridere questa cosa per cui le persone che non mi conoscono pensano che io sia menosa ahahah ! Nonna Tina massacrata tutta la vacanza da zio Ste 😉 povera me!
      Comunque chi se ne frega di chi ci vuole male, do’ importanza a chi mi vuole bene e quindi buon anno a te e a tante cose belle da fare tutti insieme! Ti abbraccio forteeee

      Rispondi
  4. Steve

     /  gennaio 9, 2013

    BRAVA…!!! ogni ulteriore commento è superfluo…!!!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: