San Valentino, come ti odio!

Oggi mi e’ arrivato il seguente sms: “I tuoi FIORI consegnati il giorno di S. VALENTINO? Il numero. (…) garantisce tutti gli ordini TUTTOFIORI effettuati entro oggi 12/02 h17. Stupisci chi ami con il numero (….)”
Ci siamo…e’ arrivata la settimana piu’ odiata dai single di tutto il mondo: quella di San Valentino!
Che non resta ovviamente circoscritta alla giornata in sè, ma e’ preceduta e caricata da una preparazione minuziosa di cuori, palloncini rossi e nastri rosa che decorano tutta la città e che invadono di pubblicita’ la tua casella di posta, la tua pagina su Facebook e, oggi, addirittura anche i miei sms!
Tutto quello che ci circonda durante questa settimana, sembra volerci ricordare che il mondo intero e’ accoppiato e tu no, che l’amore e’ una cosa meravigliosa e che il mondo in realta’, tu non lo sai, ma è anch’esso a forma di cuore, colorato di rosso e batte per animare l’universo.
I cioccolatini diventano a forma di cuore, le torte, le pizze, i cuscini, i pasticicni e se guardo in cielo, credo che anche le nuvole in questi giorni prendano questa forma.
Voi lo sapete, io pur cercando la mia Metamela, vivo molto serenamente il mio stato da single, ma trovo che questa settimana sia troppo anche per me; la trovo mielosa e fastidiosa per noi, ma soprattutto per chi ha da poco chiuso una relazione.
Il tutto poi, perche’ viviamo in un paese retrogrado. A New York infatti, l’evento “anti San Valentino” per eccellenza è il party che organizza ogni anno “The Endless Night Vampire Ball” ovvero la famosa serata in maschera caratterizzata da burlesque, danza del ventre, musica dal vivo e DJ set.
Certo poi loro passano all’eccesso e il 13 Febbraio e’ stato proclamato ufficialmente “il giorno degli amanti”. Il New York Post svela infatti l’abitudine segreta dei mariti newyorchesi fedifraghi: festeggiare S. Valentino, il giorno degli innamorati, con  mogli e fidanzate ufficiali e celebrare il 13 Febbraio con le amanti nascoste. Ma si sa, gli americani in certe cose eccedono sempre.
E qui in Italia? Qui abbiamo il 15 di Febbraio che e’ San Faustino (e gia’ dal nome, con tutto il rispetto per i Faustini, sembra cosi sfigato da far passare come nerds tutti i single italiani), protettore dei single e festa conosciuta da pochi, anche se siamo alla sua tredicesima edizione.
In questa occasione, nelle principali citta’ italiane i single possono trovare party appositamente organizzati per conoscere persone nuove ecc, cosa che pero’, tendenzialmente, nelle grandi città, gia’ facciamo ogni giorno, quindi le trovo assolutamente inutili e a tratti ridicole.
Insomma volete mettere? San Faustino contro The Endless Night Vampire Ball…
Tornando a San Valentino (forse non avevamo torto da pischelli a chiamarla “la festa di ogni cretino”), trovo assurdo che, per un giorno, tutte le coppie fingano di dimenticare i problemi che hanno, escano per fare una cena romantica e scomodino migliaia di fiorai in tutta italia, quando fino alla sera prima, molti di loro erano impegnati a tirarsi piatti in faccia e a scambiarsi parole che, sicuramente, hanno molto poco a che fare con cuori e fiori. Una festa, ridotta insomma  al puro e mero consumismo e questo, nello specifico, e’ l’unico aspetto positivo che posso attribuire a questa giornata ovvero che, per un giorno, grazie a questa finzione, le coppie facciano girare l’economia italiana che, almeno per 24 ore, puo’ riossigenarsi un po’ dal triste periodo di acquisti in spending review.

Lascia un commento

8 commenti

  1. gattaviva

     /  febbraio 12, 2013

    Se ci si ama davvero, la festa è ogni giorno. Che siano giornate pesanti o lievi, di discussioni o di passione, è comunque festa: la festa di quel piccolo grande miracolo che è la vita di un rapporto a due. Ogni giorno può essere quello giusto per una cena romantica, o per un regalo che sarà ancora più bello perchè inatteso (…magari anche sincero: io ho lavorato per dieci anni in una boutique e ricordo con orrore persone che acquistavano regali di San Valentino senza averne nessuna voglia, solo perchè “si usa così”…per non parlare di chi acquistava più regali per persone diverse, differenziando anche il budget…che classe!)

    Rispondi
  2. Grazia

     /  febbraio 13, 2013

    E’ la festa di chi non si AMA, ma di chi AMA ostentare il legame di coppia.
    Facciamo vedere…e facciamoci vedere quanto siamo belli e innamorati.
    Un CARNEVALE di ipocrisie , un business dei sentimenti.
    L’AMORE è discreto. Se e quando c’è non si proclama a suon di trombe e tromboni
    ma si nasconde e si protegge dal troppo RUMORE, nella segreta dimensione dell’INTIMITA’.
    Ho sempre detestato questa ricorrenza come detesto tutto ciò che è esibito.
    A volte sono feroce . Lo so…

    Rispondi
  3. Grazia

     /  febbraio 13, 2013

    Oh , grazie mille Cri ! Detto da una donna vale doppio, detto da una donna altrettanto di classe come te, ha un valore incommensurabile…

    Rispondi
  4. Giulio Alberti

     /  febbraio 14, 2013

    Siamo pieni di Feste comandate, religiose e non, delle quali, per la maggior parte, non si sente il bisogno.
    Da poco è passato il Natale. Ma siamo certi che Lui sia nato il 25.12 oppure, come pare, si utilizza una data in cui “cadeva” la festa di una precedente religione?
    Da pochissimo abbiamo festeggiato il Carnevale, ovvero la festa in cui tutti DEVONO sentirsi allegri (bella str … ata).
    Ora “San Lavandino”, durante il quale tutti gli amori si danno una “risciacquata” e tornano belli e lindi come prima.
    Ma che bel mondo di carta pesta ci siamo creati …

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: