Il bisogno di sbagliare

L’essere umano ha bisogno di sbagliare per capire.
Commettere errori, confrontarsi con la propria coscienza e con le conseguenze di cio’ che si e’ fatto e’ fondamentale per andare avanti ed evolversi, anche in una relazione.
L’errore che spesso facciamo in coppia e’ quello di essere troppo severi, troppo rigidi e poco permissivi. Ed e’ un errore che facciamo soprattutto noi donne.
Gli uomini sono e saranno sempre, ad ogni età, dei bambinoni (nel senso buono del termine) e ogni tanto hanno bisogno di sbagliare e noi dobbiamo permetterglielo.
Chi e’ genitore e cerca di educare i propri figli lo fa, sia insegnando, sia lasciandoli camminare da soli. Ed e’ importante che cadano, che inciampino quando iniziano a camminare o che caschino dalla bicicletta quando tolgono per la prima volta le rotelle perche’ solo cosi’ imparano a rialzarsi.
Allo stesso modo noi dobbiamo permettere ai nostri uomini di sbagliare. Nel senso piu’ ampio del termine. Non dobbiamo essere guardie che controllano le loro vite come le insegnanti controllano i bambini a scuola. A volte osservo le coppie e gli uomini sembrano piu’ ragazzini che cercano di nascondere il bigliettino con il quale copiano il compito in classe e le donne maestre inferocite che camminano avanti e indietro con la frusta in mano pronte a scovare la truffa e punirli. Un raduno di Rottermeier insomma.
Lasciamoli sbagliare, lasciamoli anche inciampare, insomma… e’ mai morto qualcuno copiando un compito in classe a scuola? Bisogna mollare la presa, sguinzagliarli perche’ non e’ naturale chiuderli in gabbia e non e’ naturale pensare che possano iniziare a ragionare come noi, comportarsi come noi e avere le nostre stesse esigenze.
Una persona a cui voglio molto bene un giorno mi ha detto…”Cri, ti prego, lascia che io sbagli, ho bisogno di poter sbagliare”. Questa e’ stata la frase che mi ha cambiata e mi ha fatto capire quanto io, con la mia mania del controllo su tutto, stessi perdendo una persona per me molto importante per il mio costante tentativo di voler sempre indirizzare gli eventi.
L’ho gia’ detto piu’ volte e lo ripeto. Lasciamo che la vita accada, smettiamo di dannarci per direzionare cose e persone. Dobbiamo sentirci come calamite per il mondo e fare in modo che le persone siano attratte sempre da noi naturalmente, senza sforzi e dobbiamo lasciare che gli eventi accadano senza forzature. Rilassarsi nei confronti della vita è l’atteggiamento piu’ positivo che possiamo avere.
E attenzione questo non significa mollare. Se si presenta una difficolta’ dobbiamo lottare e sfidare noi stessi finche’ ne abbiamo le forze. Ma dobbiamo sempre capire quando a un certo punto dobbiamo  cambiare strada. L’accanimento terapeutico porta solo sofferenza.
Detto questo, se volete cosi tanto cambiare la persona con cui state, se cercate in tutti i modi di evitare che sbagli, se cercate di correggere tutto quello che fa, non e’ forse meglio che cambiate uomo? Non bisogna tentare di cambiare nessuno, ma cercare una persona che si incastri perfettamente alla nostra vita.
Le difficolta’ ci sono e ci saranno sempre, ma alla base ci deve essere solidita’.
Quindi, non cercate persone cosi’ tanto diverse da voi o sprecherete ogni energia a cercare di modellarlo e renderlo compatibile con le vostre esigenze e non vi godrete nulla di cio’ che di piu’ bello puo’ offrire l’amore. Cercate invece qualcuno che sia come voi. Allora potrete volare insieme…

Articolo successivo
Lascia un commento

17 commenti

  1. Paolo

     /  febbraio 28, 2013

    Lettura ispiratrice di serenità. Let it be! Voto 10.

    Rispondi
  2. Ale

     /  febbraio 28, 2013

    Buongiorno..
    Che dire.. grazie della vostra magnanimità di lasciar “sbagliare” noi uomini.. 🙂
    Un pensiero nobile, ma forse da rivedere sotto l’ottica del “se fa qualcosa che a me non va non è un errore.. è una sua decisione rispettabile”.
    SIamo arrivati a una certa età, ci siamo affermati e fatto ogni cosa anche senza l’aiuto della fidanzata di turno che ci ha sostenuto con i suoi saggi consigli genitoriali.
    Sicuramente concordo sul fatto di non essere assillanti e petulanti ma, a mio parere, la parola errore riferita a qualcosa su cui non si concorda non si addice.
    Chi dice che sbagliamo? Chi decide l’errore?…

    Rispondi
    • Punto di vista rispettabile , ma non puoi negare che voi, a qualsiasi età soffriate della sindrome da Peter Pan ;). È nel gioco dei ruoli dai… Prendila sul ridere 🙂

      Rispondi
    • Quando ci sono troppe cose che non vanno come dicevo nel finale… Forse meglio cercare qualcuno più simile a noi! Buona giornataaa !!! :)))

      Rispondi
  3. Ale

     /  febbraio 28, 2013

    Si si.. io stesso ne sono l’esempio ma l’età fa la differenza.. A 38 anni ho la consapevolezza e la maturità del libero arbitrio (anche molto prima).. per cui essere “sgridato” come un 5enne non è tollerabile :-).. E la maggior parte di noi lo è anche di VOI :-D.

    Rispondi
  4. marco valletri

     /  febbraio 28, 2013

    Grazie.
    Da un campione mondiale di “sbagli”

    Rispondi
  5. gattaviva

     /  marzo 2, 2013

    Voler cambiare una persona vuol dire volere una persona con caratteristiche diverse…ergo, un’altra persona! Un acuto pensatore italiano contemporaneo ha detto “chi nasce tondo, non muore quadrato” 😉

    Rispondi
  6. R

     /  marzo 5, 2013

    Lasciar un po’ le “briglie” è segno d’amore. Togliere l’aria, stare con il fiato sul collo vuol dire soffocare la coppia. Io ho chiuso da poco una storia di 3 anni per questo motivo. Mi sentivo soffocato, costretto, in gabbia.. non tanto per i “controlli” (che non c’erano).. ma ero “castrato” da tutti i limite e rinunce alle quali dovevo sottostare…. Ho resistito 3 anni.. e poi.. ho scelto di vivere.. anche senza la persona che amavo

    Rispondi
    • Si vede che non era la tua Metamela…non arrenderti quando la troverai non ti sentirai soffocato, ma riossigenato 🙂

      Rispondi
      • Sì. Ho avuto una metamela…..so come ci si sente 🙂

  7. Grazia

     /  marzo 7, 2013

    ” Non bisogna tentare di cambiare nessuno, ma cercare una persona che si incastri perfettamente alla nostra vita” …
    Quando cerchiamo di cambiare qualcuno forse non amiamo abbastanza l’uomo reale ma amiamo di più l’uomo idealizzato, frutto unicamente delle nostre proiezioni…
    Il desiderio di voler cambiare l’altro è sicuramente sintomo che quell’incastro non è poi così affine, così complementare.
    Allora, forse è meglio voltare pagina e rilassarsi nei confronti della vita che in ogni caso scorre da sè…e come un fiume in piena, porta sempre con sè qualcosa di bello…

    Rispondi
  8. Ross

     /  marzo 25, 2013

    E’ proprio vero “Non bisogna tentare di cambiare nessuno, ma cercare una persona che si incastri perfettamente alla nostra vita” …Ma sono talmente confusa che ora non so’ più cosa voglio… Ho cercato fino a qualche giorno fà l’uomo che ha sbagliato nei miei confronti e mi sono sentita umiliata come donna ……………..

    Rispondi
    • Ross, se ti ha fatto soffrire di certo non era la persona giusta.Te ne accorgerai quando arrivera’, si incastrera’ perfettamente nella tua vita e ti togliera’ ogni dubbio! Non farti mai umiliare da nessuno, non lo permettere neanche all’uomo che ami ti piu’.
      Un abbraccio

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: