Il blocco dello scrittore

Settimana scorsa non ho pubblicato il mio solito articolo e, oggi,  mi sono ritrovata qui, a fissare la pagina bianca del pc, senza una reale idea di quel che avrei voluto scrivere. Poi ho pensato che la sincerita’ verso i miei lettori e’ sempre stata la costante di tutti i miei oltre 100 articoli postati e, ho pensato di descrivervi molto spontaneamente, le sensazioni che sto vivendo.

 Sono in un periodo molto tranquillo, nonostante la stagione estiva e le giornate lunghe e miti non ho particolare voglia di uscire e di stare in mezzo al casino. Preferisco di gran lunga una serata in casa a guardare un film o a leggere un libro. Il che’ per me e’ un’assoluta novita’ perche’ sin da quando ero ragazzina son sempre stata una festaiola.

E  non fraintendetemi sono la cosa piu’ lontana dalla tristezza o dalla depressione che si possa immaginare.  Sono serena, sento solo un cambiamento in me che non voglio trascurare, qualcosa che mi spinge verso una vita meno chiassosa. Magari e’ solo una fase o magari alla mia tenera eta’ ho capito che vorrei fare una vita piu’ in linea con quella di una 40enne che di una 20enne, non ne ho idea.

Ovviamente questa fase comporta tutta una serie di effetti, quali il non uscire con uomini che sono evidenti perdite di tempo, quali l’evitare i flirt e le storielle estive no sense, meno uscite mondane, meno party esclusivi. Qualcuno mi dara’ della vecchia, altri diranno che e’ triste. In realta’ io mi sento bene. Certamente in una fase di transizione, un momento della vita in cui ti accorgi che qualcosa sta cambiando. Perche’ poi si sa che quando tu cambi, anche il mondo intorno a te in qualche modo cambia. Tu metti la causa e il mondo ti mostra gli effetti.

Quindi si, non ho particolari argomenti da sviscerare in questo momento perche’ ho un po’ preso le distanze dal casino in questa fase della mia vita.  Sicuramente stanca di certi comportamenti e certa che al mondo gli uomini non siano tutti uguali, aspetto una persona speciale, che riesca a tirare fuori il meglio di me, che abbia ancora voglia di emozionarmi e di emozionarsi e, nel frattempo, mi sto dedicando a me stessa, alle cose che amo fare e a cui non ero mai riuscita a dedicare il giusto tempo, perche’ impegnata a correre da una festa all’altra.

Io credo che ogni tanto si senta proprio il bisogno di un po’ di silenzio. A volte spengo anche la musica in casa e mi godo il silenzio. Mi fa riflettere meglio, mi fa concentrare di piu’ e riposare bene.

La vita e’ fatta di fasi e diffido molto dalle persone che non cambiano mai e che vivono costantemente in accelerazione o in frenata. Ci sono tante cose che succedono e che possono modificare la nostra vita e la velocita’ con cui la stiamo percorrendo. Dovremmo essere come spugne pronte ad assorbire tutti i cambiamenti che ci troviamo davanti e prenderle come occasioni per crescere, evolverci e maturare.

Chi rifugge questo, chi non si ferma mai o peggio chi vive con il freno perennemente  tirato, non lasciandosi mai andare, credo sia destinato a soffrire. Perche’ non si puo’ immaginare la vita senza alti e bassi, senza cambamenti e senza cose inaspettate.

E forse anche questo momentaneo blocco dello scrittore e’ una fase dalla vita del Blog che va vissuta cosi’ com’e’, senza particolari forzature e  che lo portera’ magari, poi, a una svolta particolare.

In fondo nulla  accade per caso …

Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

11 commenti

  1. Marco

     /  luglio 12, 2013

    …assapora e godi di questo nuovo percorso che mi pare di capire che sia una novità per te. E’ una novità perchè probabilmente, dopo anni passati con sorriso e bicchiere il in mano a qualche party, hai capito di quanto stupido ci si è circondati.
    Fai caso a come questo “stupido” , come lo chiamo in questa circostanza, che sta per fatua e leggiadra mondanità o giù di li, contamina sempre tanto mentre l’intelligenza e la tranquilla sobrietà fa sempre molti meno proseliti.
    La vita è fatta di momenti. Goditeli quando si fanno sotto quelli speciali come questi.

    Rispondi
    • Non credo ci sia qualcosa di giusto o sbagliato …ma momenti che essecondano il nostro percorso…
      La vita che ho fatto fino adesso mi è piaciuta o non l’avrei fatta 🙂
      Grazie Marco ti auguro uno splendido week end!

      Rispondi
  2. Ale

     /  luglio 12, 2013

    ……quello che sto cercando di dirvi è che se io posso cambiare, e voi potete cambiare, allora tutto il mondo può cambiare! Adriaaaanaaaaaaa

    Rispondi
  3. Complimenti sei molto carina e hai un bel modo di scrivere, non ti preoccupare il tuo non è un blocco ma un semplice “stand-by”. Spremi ogni istante che stai vivendo, e fai tesoro delle sensazioni che provi, anche quelle non gradevoli, ed entra in simbiosi con esse, facendo in modo che non ti condizionino. Si può essere sicuramente felici anche non essendo mondani, ma dedicando il tempo a riti semplici ed umili, come “ascoltare il silenzio” o “riflettere”. Ormai da un po’ conduco questo stile di vita, e mi ci trovo bene. Ti auguro vista l’ora, una serena notte.
    Giovanni – 44enne – Rimini (twitter – @segugiodigitale)

    Rispondi
  4. Ladyflaubert

     /  luglio 23, 2013

    Credo sia il tuo post più sereno e come tale mi piace anche di più. Nel tuo non aver nulla di particolare da scrivere trovo che il post sia uscito benissimo. Cherish the moment, che vivere un pò anche solo per te stessa è lecito. Un caro saluto. LF

    Rispondi
    • Ti ringrazio LF! in effetti e un periodo tranquillo e sereno… Ogni tanto bisogna tirare il fiato e fermarsi. Un abbraccio!

      Rispondi
  5. gattaviva

     /  agosto 5, 2013

    Mia cara eccomi qua…sono latitante perchè il mio è un periodo non semplice…capisco perfettamente il tuo stato d’animo, e mi fa piacere che derivi da una serenità interiore! Goditi questo “slow living” e i suoi benefici 😉

    Rispondi
    • Gatta mi sei mancata!!! Non e’ la stessa cosa pubblicare senza i tuoi commenti 🙂
      Mi dispiace che sia un periodo no…spero nel mio piccolo di poterti essere in qualche modo vicina.
      ti abbraccio forte forte

      Rispondi
      • gattaviva

         /  agosto 5, 2013

        Grazie tesò…panta rhei per fortuna! Bacio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: