Buon Natale!

E anche quest’anno, eccomi qui ad augurare a tutti voi uno splendido Natale e a condividere con voi il bilancio di fine anno.

Sentimentalmente è stato credo l’anno piu’ tragico e assurdo della mia vita. Raramente credo di avere incontrato in soli 12 mesi un quantitativo così alto di imbecilli.

Grazie al cielo ho imparato ad accorgermene in tempo e ad evitarli senza perderci tempo.

Eh si amiche mie, perché i segnali ce li danno da subito, ma spesso siamo noi a non volerli leggere, perché ansiose di colmare quel vuoto affettivo che abbiamo nel nostro cuore.

Ma è un’inutile perdita di tempo. In effetti, se vi descrivessi i miei incontri, potrebbe venirne fuori uno spassoso film comico, che narra dei soliti idioti che tentano di sedurti e abbandonarti senza neanche che tu te ne accorga (e quando dico che non me ne sono accorta, lo dico in ogni senso), o quello che non sa staccarsi dal cordone ombelicale della ex e che la usa come scusa per non avere il coraggio di riaprire il suo cuore; per non dimenticarci quello che si traveste da principe azzurro per la prima settimana, per farti abbassare la guardia e poi colpirti senza pietà, il tutto senza toccarti con un dito, andando in giro mano nella mano e scomparendo senza motivo (ps ma sei scemo?); o quello che si nasconde dietro whatsapp, perchè non è abbastanza uomo per affrontarti occhi negli occhi. Beh non citerei neanche quelli fidanzati o sposati che continuano imperterriti a provarci perché mi hanno perfino nauseato; poi ci sono quelli che credono davvero di essersi innamorati e te lo dicono e ti tolgono anche l’aria che respiri dalla gelosia morbosa che hanno. Poi senza che tu faccia nulla, cambiano idea e ti dicono che la persona che ti amava non esiste più.

Vediamo ho dimenticato qualcuno? Non lo so, puo’ essere, molte uscite meglio dimenticarle e forse l’ho anche fatto.

Insomma, da quando ho deciso di evitare storie senza senso e flirt passeggeri, la mia vita sentimentale è andata in letargo e posso dire che gli uomini incontrati si dividono in due categorie: quelli che palesemente vogliono uscire con te solo per il divertimento di una notte o quelli che stanno nel limbo, a metà tra il “voglio una storia seria, ma forse voglio divertirmi ancora”, (la seconda opzione vince sempre), che ti tirano scema per mesi nell’incertezza, finchè non li mandi a cagare tu.

E quelli sani di mente? Devono essersi estinti negli anni.

Morale, un 2013 sentimentalmente deserto e disastroso.

E vi prego evitate di scrivermi i soliti commenti provocatori sul fatto che potrei essere io ad attirare certi soggetti o che in realtà sono io a voler rimanere single perchè credetemi, l’esame di coscienza me lo sono fatto e mi sono messa in discussione ogni volta; ma a fine anno e dopo essere uscita con gli uomini più diversi e conosciuti negli ambienti più svariati, posso confermarvi a testa alta, per la prima volta da quando ho aperto questo Blog, che la colpa non è mia! Non metto in dubbio che in giro ci siano anche tante donne stronze o che non vogliono legarsi. Io non sono una di quelle e sono stufa di essere trattata come tale.

No signori, in passato ho sbagliato e credetemi che ho pagato ogni errore che ho fatto a caro prezzo. Ma nella vita si cambia e quest’anno NON HO SBAGLIATO NULLA. Il mio unico errore è stato quello di peccare di ingenuità e di credere in certe persone che davvero non lo meritavano. Quindi non risponderò neanche a commenti del genere e voglio invece invitare tutte le donne a non mettersi in discussione quando incontrano certi stronzi. Non siete voi a sbagliare, non abbiate paura di eliminarli dalla vostra vita.

Ma veniamo alla parte bella, perché grazie al cielo non esiste solo l’amore.

Ho due genitori meravigliosi, con cui passerò il Natale e che non smetterò mai di ringraziare per avermi insegnato cosa significa amare ed avere una famiglia. Ed è grazie al loro esempio, ai loro forti valori e all’educazione che mi hanno trasmesso che non smetto di credere che l’amore esista, loro ne sono la prova.

Poi ho un lavoro che adoro, che mi rende serena la sveglia di ogni mattina e ultimo, ma non meno importante, ho degli amici meravigliosi, che mi hanno dato affetto e sostegno tutte le volte in cui ne ho avuto bisogno. Perché sono anche loro la mia famiglia e io non potrei vivere senza amici. Sono le spalle su cui ho pianto, il divertimento che ho condiviso, sono i drink che mi hanno consolato, sono l’allegria che mi hanno trasmesso, sono le risposte che la vita mi ha dato. Non bisogna mai dimenticare quanto gli amici siano importanti e coltivarli sempre, anche quando si è molto impegnati.

Quindi in fondo non mi lamento di questo 2013. Certo ancora non mi ha portato l’amore, ma mi ha dato tanto in tutto il resto e gliene sono molto grata.

Auguro quindi buon Natale a tutti, a quelli che mi amano e a quelli che mi odiano, agli uomini meravigliosi che non ho ancora conosciuto e agli imbecilli che purtroppo ho incontrato. A Natale siamo tutti più buoni, quindi un messaggio di speranza perchè certe persone possano ancora, in qualche mia utopica speranza, cambiare.

foto (21)

 

Articolo precedente
Lascia un commento

27 commenti

  1. Cara Cristina, condivido il tuo sfogo-digitale, e mi limito ad augurarti un Buon Natale e un Anno nuovo pieno di quella grinta che ogni volta metti in quello che scrivi e che sicuramente hai anche nella vita.
    Stai tranquilla lo è stato anche per me disastroso quest’anno, e non solo dal lato sentimentale, ma non demordo e come te continuo a crederci. Ciao, al prossimo tuo articolo allora 😉 Ti abbraccio.
    P.S. bella la foto!

    Giovanni M.
    Rimini 22 Dic.2013

    Rispondi
    • Grazie Giovanni!!! Non smettiamo di pensare positivo e vedrai che andrà tutto bene!
      Passa un felice Natale e buone feste! Un abbraccio 🙂

      Rispondi
  2. Paolo Paolucci

     /  dicembre 22, 2013

    ciao Cristina, 🙂 ti auguro un sereno Natale e davvero Felice anno nuovo 2014. Per quanto riguarda il mio “piccolo” ho il dovere e l’impegno di essere, di continuare ad appartenere (e maturare ad essere..) alla “terza” categoria degli uomini: quelli che amano, davvero, una donna, e che offrono una mano ed un supporto di ascolto ad amiche che vorranno parlare, sfogarsi, avere bisogno di un abbraccio e di parole positive, e contribuire a dar loro (e a noi maschietti) le parole giuste per credere in se’ stesse… 🙂 Per quanto riguarda l’attivita’ teatrale stiamo preparando esercizi su monologhi che presenteremo credo a febbraio (come lezione aperta, per la scuola di recitazione). . ti abbraccio, Cristina 😉 Ciao! Paolo

    Rispondi
    • Allora resta sempre così come sei e non cambiare mai Paolo! Il mondo ha bisogno di persone come te! In bocca al lupo per il tuo teatro, aggiornami. A presto! 😊

      Rispondi
  3. Paolo Paolucci

     /  dicembre 22, 2013

    Scusa, dimenticavo, Cristina: link canzone come regalo di Natale. Ciao! Paolo http://www.youtube.com/watch?v=HGDmBLAPikU

    Rispondi
  4. Marco

     /  dicembre 23, 2013

    Trovo che il tuo non sia affatto uno sfogo cara Cristina.

    La considero intelligenza allo stato puro.
    Qua è ora di rispondere al mucchio di penose immagini degli spot televisivi che pur di rifilarci un panettone in più dentro alla borsa della spesa ci titillano con le solite immagini di gioia attorno ad un tavolo di amici sorridenti , con la neve di fuori e un sacco di altre cazzate di circostanza. Cazzate di matrice soprattutto commerciale.

    Tanto per cominciare a meno che non sei a Zermatt o in qualche altra baita a 2.000 m. non nevica quasi mai e tantomeno anche a Natale poi di amici , quelli veri, quelli con cui non si sorride solo di facciata, quelli con cui varrebbe davvero la pena raccontare un sacco di cazzi della nostra vita, nessuno ne ha mai che sia solo più di uno al massimo sempre poi che resista davvero come tale per tutti gli anni che vorremmo ,poichè purtroppo anche loro, alla pari di uno yogurt stipato in un angolo remoto del frigo, possono scadere facilmente.

    Chi è intelligente, sano e coerente e per questo non necessariamente pessimista, non può trovare il Natale altro che un momento associato al trionfo della gioia forzata e della falsità.
    Natale praticamente sta diventando come la festa della donna…un insulto all’intelligenza e alla coerenza. Un insluto a quello che pensiamo.

    Natale è praticamente ormai solo sentirsi arrivarti un mare di boiate via sms spacciate per auguri, qualcuno te li fa persino da Miami cosi, con questa crisi del cazzo, tu che che le tasse le paghi , le paghi tutte e le paghi da sempre, potresti persino riuscire a rosicare ancora meglio.
    Per questo fai bene a tenere alta la tua asticella con gli uomini fra cui prima o poi ci sarà quello che magari ti meriterà.
    Per adesso continuiamo a far quello che ci viene chiesto, continuiamo a rispondere agli auguri, a sorridere e soprattutto a far finta di star bene.
    Si tratta solo di vedere fino a quando saremo capaci di sopportare questi picchi di falsità, si tratta solo di resistere.
    Si tratta solo di andare avanti più felici e scontenti che mai.

    Dal momento che “auguri” non significa davvero un cazzo di niente, provate a resistere amici miei. Ad ogni cosa, a tutto.
    Anche a Voi stessi e soprattutto a chi vi sbandiera addosso la propria felicità con i classici sorrisetti falsi di circostanza, falsi alla pari di una banconota contraffatta.

    Ha ragione Ungaretti, lasciatemi solo nel mio caldo buono e dimenticatemi mi verrebbe da dire.
    Ma lui aveva la fortuna di non avere tra le palle internet, gli I Phone e tante altre rotture di coglioni di gente felice attorno.
    Vi prego di non scambiarmi per un pessimista.
    Non scambiate l’intelligenza e questo pizzico di sano realismo per pessimismo vi prego… .

    Vi stringo forte, Marco.

    Rispondi
    • Ahahahah Marco mi hai fatto sorridere 😊. Sei stato cinico ma sincero
      . Ti mandò un abbraccio e comunque beccati gli auguri anche da parte mia 😊 ci risentiamo nel nuovo anno !!!

      Rispondi
  5. Andrea

     /  dicembre 23, 2013

    Ciao Cri! me l’aspettavo il tuo bilancio di fine anno o a dirti il vero mi son pure interrogato su quale sarebbe stato il tuo “messaggio” di Natale a noi single. E non diciamo “poveri” single, perchè son sempre più convinto che meglio stare da soli che accompagnarsi male solo perchè ci si vuole accontentare.
    Non è mai stata colpa tua! Sai quante persone (donne e uomini) conosco che si ammazzano di pipponi mentali su cosa è andato storto??? Ma perchè lo fanno?? Ti faccio un esempio. Hai presente quando tu sei al ristorante ed entra l’omino che ti vuol vendere le rose: pur di mandarlo via inventi una qualsiasi scusa!! “sono allergica!”, “ne ho comperate 24 proprio 10 minuti fa!”, “non amo i fiori!”….e chi più ne ha, più ne metta! E secondo te l’omino si fa i crostoni mentali su perchè tu (o il tuo compagno) non gli hai comperato la rosa???? Seconod me no! E così dovrebbe essere per e relazioni! Analizzi il mercato, capisci se la tua offerta soddisfa la domanda del mercato e passi oltre cercando nuovi compratori.

    Di errori se ne fanno tanti, li fanno tutti! Nessuno e ripeto nessuno, a mio avviso, sa giudicare attraverso una sfera di cristallo chi si incontra. Se avessimo queste capacità, mica staremmo qui a rincorrere le ombre!! Non ti crucciare Cri, ritieniti estremamente fortunata ad avere la capacità di saper giudicare chi hai davanti.
    Considerati un’illuminata ad avere amici ed amiche che ti stanno vicino quando ne hai bisogno; questo è di fondamentale importanza anche se tu incontrerai o no l’amore della tua vita!

    Ti saluto, perchè come al solito mi dilungo sempre, con una barzelletta che mi viene sempre in mente quando sento le coppie in crisi.
    Un uomo va dal uso rabbino e gli dice: “Rabbino sono molto preoccupato, mia moglie sta cercando di avvelenarmi da 4 giorni!””. Il rabbino lo rassicura: “Tranquillo, le parlo io.”
    Il giorno dopo il rabbino convoca l’uomo e gli dice: “Ieri ho parlato un’ora con tua moglie. Dammi retta, prendi il veleno!!”.

    Ti auguro un felice e sereno Natale, sperando tu trovi il tempo e lo spunto per un altro articolo prima della fine del 2013……

    Un abbraccio!

    Rispondi
    • Ahahah Andrea l’esempio delle rose e la barzelletta finale sono stati un tocco di classe! Buon natale e un grande abbraccio!!!! 😊😊😊😊

      Rispondi
  6. marco

     /  dicembre 23, 2013

    Mia moglie (la seconda) é sparita il 16 agosto. Dopo una decina di giorni mi ha contattato tramite il suo avvocato. Mio malgrado mi son dovuto rivolgere anch io ad un legale; ho scelto la mia ex moglie (la prima). Ditemi chi ha fatto “meglio”. Dilettanti! Buona S.Natale a tutti

    Rispondi
  7. “grazie al cielo non esiste solo l’amore”. verissimo.
    principalmente esisti tu 🙂

    buon Natale Crì :*

    Rispondi
  8. Emi

     /  dicembre 24, 2013

    Finora ti hanno risposto solo uomini Cri, ti rendi conto?
    Eppure il tuo è un blog prevalentemente indirizzato alle donne. Direi che puoi mettere anche questa cosa nel tuo bilancio e sicuramente nell’area riservata ai successi.
    Perché hai saputo parlare con sincerità, aprendoti con l’opportuna criticità ma senza falso cinismo a tutti. Noi uomini compresi. E tra i nomi ne vedo diversi ricorrenti, il mio compreso e questo si chiama “affetto”. O almeno, io la vedo così… 😉

    Credo che questa sia una meravigliosa dimostrazione della tua crescita personale Cri e devi esserne orgogliosa. Poco alla volta sono certo che gli imbecilli saranno così tanto inutili da non avere nemmeno la dignità di entrare nei tuoi bilanci e accadrà raggiungendo la consapevolezza del tuo grande valore.

    Tieni duro Cri!!
    Un grandissimo abbraccio e l’augurio di trascorrere queste giornate in compagnia di tutte le persone che ami…

    Ciao!!! 😉

    Rispondi
  9. Buon Natale!! Da uomo (che conosce bene la stupidità di certi suoi simili, ma che è anche convinto che fortunatamente non siano tutti così) posso solo dirti di fregartene degli stronzi e di non perdere la speranza! Hai la famiglia, hai gli amici… l’amore, quello giusto, vedrai che arriverà! Un bacione! 😉

    Rispondi
  10. Chiara

     /  dicembre 24, 2013

    Auguri Cristina!! Spero che i tuoi desideri per il prossimo anno possano realizzarsi, a tutti noi invece auguro di continuare ad avere il privilegio di leggerti!!
    Buon Natale e buon anno a tutti!!
    🙂

    Rispondi
  11. fraintendere i tuoi post e’MOLTO PIU’SEMPLICE che capirli.Talvolta e’ anche meglio..Comunque buon natale anche a te

    Rispondi
  12. rob

     /  dicembre 27, 2013

    Nooo…sono arrivato in ritardo! Ecco apri le mie mani, ho un regalo per Te! Un pizzico di fortuna, un batuffolo di fantasia, un rametto di vischio (non si sa mai), una piuma dorata di bontà e tanto tanto amore. Buon Natale dal più profondo del cuore!
    Il mio regalo è poter leggere quello che scrivi, poter capire di più e sorridere a volte per le tue battute. GRAZIEEE
    Ora chiudi gli occhi ed esprimi ciò che vuoi…si avvererà!

    Buon 2014… sarà un anno migliore! Lo auguro a tutti 🙂

    Rispondi
    • Che bel pensiero Rob!! Guarda che il desiderio l’ho espresso eh!!! 😉😉😉😉😉grazie e un grande abbraccio 😊

      Rispondi
      • rob

         /  dicembre 28, 2013

        Ok, adesso però va coccolato con cura! Fidati, si avvererà 🙂
        Abbraccio arrivato, grazie!

  13. Paolo Paolucci

     /  dicembre 30, 2013

    Cristina, amici e amiche (anche se non vi conosco, non fa nulla..:-) ) lettori/lettrici che seguono il blog: Buon Anno 2014 a tutti! 🙂 Ciao!
    Paolo

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: