20 buoni motivi per scegliere una quarantenne (visti da lei e da lui)

Lui: Davide, 31 anni, (di seguito “DM”), nel tempo libero, calciatore.

Lei: Cristina, 40 anni, (di seguito “CT”), nel tempo libero Blogger.

Si incontrano ad un evento, si conoscono, si confrontano, si imbattono per caso in un articolo che li fa sorridere, e decidono di vedersi, per scriverne uno insieme.

Ed eccoci qui, dopo aver letto questo pezzo molto divertente, che nello specifico elenca 7 buoni motivi per cui scegliere una 40enne ( cit. http://direttablog.it/7-motivi-per-fidanzarsi-con-una-quarantenne/ ), ci siamo ritrovati a dire: “solo sette?”

E abbiamo deciso che, per noi, non erano sufficienti.

I primi 7 punti citati nell’articolo erano i seguenti e li abbiamo commentati così:

  1. “Non le interessa sposarsi”

CT: aggiungerei che, sposarsi in abito da verginella bianca a 40 anni, suona effettivamente alquanto ridicolo

DM: A noi uomini fa sempre paura l’ipotesi di una storia a lungo termine, perché non ci piace l’idea di rinunciare a tutto (o a tutte le altre) per una donna sola. Quando frequenti una 40enne hai la consapevolezza che, la relazione, difficilmente prenderà questa strada

  1. “Non ha necessariamente il desiderio di maternità”

CT: Piu’ che altro ha già fatto pace con l’idea che potrebbe non succedere

DM: E’ l’idea che ci spaventa. Ben vengano donne che non partono con discorsi di figli . Le 40enni difficilmente lo fanno

  1. “Sono benestanti o almeno indipendenti”

CT: Indipendenti sì, e hanno una loro casa e una loro macchina tendenzialmente

DM: Perfette! non dobbiamo andare sempre a prenderle e scarrozzarle in giro facendo i loro driver. E ovviamente vivono da sole, cosi non serve andare in motel o inventarci posizioni acrobatiche in macchina

  1. “Amano sperimentare”

CT: Consapevolmente e non perché va di moda o perché lo fanno le amiche

DM: Con una 40enne puoi parlare liberamente di ciò che ti piace o che vorresti fare. Probabilmente l’ha già fatto e quindi la cosa nè la spaventa nè la prende come un’offesa. Anzi, a lei piace la nostra intraprendenza

  1. “Non necessitano di avervi sempre al loro fianco”

CT: Hanno una vita piena di interessi e amicizie coltivati negli anni. Vi lasceranno i vostri spazi

DM: E questo per noi è fondamentale

  1. “Sono sempre in forma e toniche, palestra, diete e chirurgo estetico le mantengono in perenne forma fisica”

CT: Diciamo che si mettono a mangiare meglio e triplicano l’attività fisica

DM: Non penso che siano sempre in forma e toniche, ma di sicuro si impegnano per farlo. Al contrario delle ragazze più giovani che non lo fanno, anche quando dovrebbero. Di certo pero’ le 40enni sono sempre perfette, smalto capelli e vestiti. Non hanno mai nulla fuori posto e sanno sempre come farti impazzire

  1. “Non dimostrano la loro età”

CT: A volte un ritocchino consapevole qua e là, le migliora addirittura rispetto a prima

DM: Ma anche se la dimostrassero a noi non cambierebbe molto. Stiamo scegliendo di uscire con lei consapevolmente, anzi la cosa è per noi molto eccitante. Non ci serve dimostri meno anni. Noi cerchiamo e vogliamo quello, se no andremmo con una 20enne

A questi aggiungeremmo certamente:

  1. CT: La loro esperienza è il loro fascino, ogni loro piccola ruga, una storia da raccontare

DM: La ruga di una 40enne mentre sorride è una delle cose più sexy al mondo

  1. CT: Quando le portate in giro sanno comportarsi in ogni situazione, sanno essere composte ed educate e sanno stare al loro posto

DM: è vero, anche se normalmente una 40enne la viviamo più nell’intimità, perché lei difficilmente vuole farsi vedere in giro con un ragazzo tanto più giovane

  1. CT: Sanno controllare la loro gelosia. Difficilmente vi faranno una sceneggiata

DM: Penso che più che controllare la gelosia, abbiano capito e imparato nel tempo che l’uomo non deve mai essere soffocato. E non c’è nulla che noi apprezziamo più di questo

  1. CT: Hanno imparato a farsi i complimenti da sole perchè hanno capito che, aspettarseli dagli uomini, è solo tempo perso

DM: Io alle 40enni faccio più complimenti che alle 20enni, forse proprio perché non se li aspettano, quindi non sono forzati

  1. CT: La 40enne ha fascino

DM: per fascino si intende la capacità di attrarre? Allora confermo che non c’è cosa più attraente di una bella 40enne che ti regala un sorriso da tavolo a tavolo. Il loro sguardo ci magnetizza e ci fa sentire gli uomini più desiderati al mondo

  1. CT: Ha già visto tanto, tendenzialmente non ha paura

DM: E questo ci invoglia a proporre sempre cose nuove liberando la nostra fantasia

  1. CT: E’ ancora capace di parlarvi guardandovi negli occhi

DM: E questo da un lato ci spiazza, dall’altro ci eccita. Noi maschietti dobbiamo ricordarci che è la 40 enne che sceglie noi e mai il contrario. E ci sceglie esattamente nel momento in cui ci guarda dritto negli occhi la prima volta. E in quello sguardo è in grado di trasmetterci tutto

  1. CT: Ha imparato a non lamentarsi

DM: Si lamentano tutte, 20, 30, 40, 50 o 60. La femmina si lamenta per sua definizione. La donna che non si lamenta è un utopia come l’unicorno alato

  1. CT: In caso vogliate rompere potrete parlargliene con serenità. Lei lo aveva capito prima ancora di voi, sarà preparata.

DM: La maggior parte delle volte è lei che chiude, o perchè si è stufata o perchè semplicemente non aspetta mai che sia lui a farlo. Sia in un caso che nell’altro sa gestire al meglio la situazione togliendoci da spiacevoli imbarazzi

  1. CT: Il sesso le piace (quello vero), non lo ha vissuto attraverso youporn e chat erotiche in whatsapp

DM: E’ vero e non ha bisogno di cose estreme per saperlo apprezzare

  1. CT: Sono colte e informate su tutto. Hanno provato tante esperienze e vi possono dare informazioni su innumerevoli cose

DM: Vivono una vita completa, lavorano e hanno 40 anni alle spalle di informazioni, quindi hanno sempre tanto da trasmetterti. Tuttavia, sentono di avere questo dovere morale di “dare consigli” che non è sempre richiesto.

  1. CT: Sanno prendersi cura di se stesse e tendenzialmente anche degli altri (molte di loro hanno figli o ex mariti o ex conviventi a cui hanno dovuto fare da “badanti”)

DM: Sono d accordo. Con una 40enne ci sentiamo liberi di abbandonarci alle sue attenzioni senza necessariamente dover dimostrare il nostro dovere protettivo. Questo non è chiaramente possibile con una 20enne con cui dobbiamo essere propositivi e attivi sempre, senza poterci mai rilassare

  1. CT: Non ha vissuto nell’era dei pc e degli smartphone , se non per una piccola parte, ergo il suo cervello è ancora integro. Questa la vera rarità!

DM: ahahahahahha ma non è vero! non esiste essere umano dai 16 ai 45 anni che non utilizzi tutti gli strumenti che gli smartphone ci mettono a disposizione per conoscere e broccolare nuove prede. Non esiste età in questo. Anzi, il fatto che le 40enni non siano cresciute con queste cose, le fa essere assetate di social ora più che mai. E questo a noi piace!

 Blogger: Cristina Tinozzi

Co-writer: Davide Mariotto

IMG_4609

IMG_4610

 IMG_4616

Amori impossibili (Parte 2)

Innanzitutto buon anno a tutti! E’ un po’ che non scrivo, ho avuto un periodo abbastanza intenso. Ma mi sono commossa nel vedere record di accessi per i miei vecchi articoli e vi assicuro che, per una Blogger, credo che la più grande soddisfazione sia quella di avere fedeli lettori che ti seguono anche quando, per diversi motivi, non puoi essere presente. Questo Blog l’avete portato avanti per un mese anche senza di me….scrivendomi, commentando, andando indietro a rileggere articoli meno recenti. E spero davvero di poter ripagare il vostro affetto continuando a condividere con voi questa parte della mia vita.

Ho diversi articoli in bozze che vorrei presto approfondire, ma oggi volevo confrontarmi con voi su un tema che mi sta molto a cuore, che avevo già analizzato tempo fa, ma che vorrei riprendere, perchè credo che possa aver toccato, prima o poi, ognuno di noi.

Quante volte, ritrovandoci a parlare con le nostre amiche di qualche uomo con cui siamo uscite, ci ritroviamo a dire “non c’è chimica” o al contrario “c’è una chimica pazzesca”.

E per assurdo succede sempre che la chimica, che è l’unica cosa che non possiamo controllare, si presenti sempre fortissima per gli uomini che dovremmo evitare e manchi totalmente per chi invece varrebbe la pena frequentare.

A me personalmente è successo almeno un paio di volte, di ritrovarmi a frequentare uomini pressoché perfetti, educati, brillanti, intelligenti ecc. ecc., con cui purtroppo però non è riuscita a scattare l’attrazione fisica. E magari erano pure bellini. Viceversa magari una sera vai ad un evento con le tue amiche e ti ritrovi a tremare davanti al sorriso di un ragazzo che in faccia ha scritto “sono uno stronzo e tu lo sai”, ma che con uno sguardo e due parole ti fa ribollire il sangue nelle vene, al punto di non riuscire a smettere di pensare a quanto vorresti che lui, senza dirti nulla, ti prendesse e ti baciasse lì, subito, ignorando tutti. (chi se ne frega se non ti conosco)

Ultimamente ho visto il film “Tristano e Isotta”. (Spenderei una piccola parentesi femminile e perdonatemi, forse anche un po’ superficiale, sul protagonista, James Franco: che grande carica erotica!) Il regista è stato molto bravo nel riuscire a  trasferire allo spettatore la chimica che c’è tra loro. Amore impossibile, in tutto il film vengono continuamente separati dalle circostanze, ma per tutta la durata della storia, non smettono mai di cercarsi, nonostante tutto.

Questo è l’esempio perfetto di quanto cercavo di spiegarvi sopra. La chimica scatta sempre quando non dovrebbe scattare, nei film come nella realtà, gli amori impossibili sono gli unici che durano.

Ed è così che molte donne si ritrovano infatuate di uomini molto più giovani, di uomini impegnati, dei loro capi, dei professori, di chi abita dall’altra parte del mondo, dei single che dichiarano di non volersi impegnare ecc. ecc. potrei andare avanti all’infinito.

C’è un qualcosa di profondamente irresistibile nel volere qualcuno che non devi volere. Il gusto del proibito crea una dipendenza sentimentale forte che a volte sfocia in un amore che, anche se non vissuto, durerà per sempre.

E ci saranno sempre quelle persone che per tanti motivi, o per uno soltanto, non possiamo avere, ma che ogni volta che incontreremo ci faranno tremare e accelerare il battito cardiaco, anche se saremo felici con qualcun altro al nostro fianco. Ci saranno persone con cui uno sguardo sarà sufficiente a dire tutto quello che soltanto voi due potrete mai capire e sarà una cosa solo vostra che nessuno vi potrà mai rubare. E la cosa più sbagliata da fare, è quella di non accettare che non possano essere vissuti. Cercare di renderli possibili è una condanna certa al fallimento oltre ad un’inevitabile rottura di un rapporto che, invece, potrebbe scaldare i nostri cuori per sempre.

Gli amori impossibili sono gli unici amori che durano nel nostro cuore e che, proprio perchè non consumati, non finiranno mai…

IMG_4124