Gli uomini preferiscono le stronze

Gli uomini preferiscono le stronze. E non dite di no!

Perché questo è il frutto di 41 anni di esperienza in cui ho provato ad essere me stessa e sono finalmente arrivata a capire che non funziona.

Io dichiaro pubblicamente che, il prossimo che mi dice quanto sono meravigliosa, perfetta, che non ho sbagliato niente, che non è colpa mia e me lo dice mentre mi gira le spalle e se ne va, gli tiro un calcio in culo cosi forte che senza accorgersene si ritrova a Timbuctù con un diretto solo andata!

Certi uomini sono tanto coraggiosi a parole e a botte di chat, ma quando si ritrovano faccia a faccia davanti a te, diventano così codardi da inventarsi ogni tipo di cazzata, pur di non dirti che semplicemente non gli piaci più.

E sapete, Signore, perché all’inizio erano fuoco e fiamme e adesso non gli piacciamo più?

Perché all’inizio non ne eravamo convinte nemmeno noi e ci veniva naturale fare le stronze.

Perché in fondo c’era quel sorriso che non ci piaceva, quel suo modo un po’ dandy di vestire e di pettinarsi, a volte troppo vecchio, altre troppo giovane, troppo mondano, troppo pantofolaio e mentre noi prendevamo le misure con le nostre insicurezze e i nostri leciti dubbi iniziali, loro, piano piano, si prendevano un pezzettino del nostro cuore.

Ed ecco che improvvisamente avviene quello che non dovrebbe mai capitare: iniziano a piacerci!

E quello, Signore, è il momento in cui iniziate a perderli.

Il momento in cui gli volete fare una sorpresa, in cui gli preparate la cena con il suo piatto preferito, in cui spostate i vostri impegni pur di stare con lui ecco, esattamente quello, è il momento in cui gli avete indirizzato il cammino verso l’uscita principale.

Odio ammetterlo, ma la furbizia ci vuole, le tattiche pure.

E non credete a tutti i commenti che gli uomini faranno (anche a questo articolo) dicendo che non è vero, che loro apprezzano spontaneità, genuinità, naturalezza, e vi porteranno mille esempi di donne semplici con cui stanno o sono stati che però, guarda caso, non siete mai voi.

Fategli credere di essere naturalmente stronze, ma se vi dovesse venire naturale dirgli che vi piace cosi tanto, che era tanto tempo che qualcuno non vi faceva battere il cuore, che non vi siete mai sentite così prima, che vi state innamorando di lui…ecco, Signore, mettetevi un tappo in bocca, alzate i tacchi e scappate il più lontano possibile finché, questo momento di delirio romantico, non siete certe che vi sia totalmente passato. Fatelo, davvero, vi prego!

E’ un po’ come il discorso delle tette finte. Se chiedi agli uomini, 9 su 10 ti dicono che non le amano e che preferiscono al tatto quelle naturali, che non c’è paragone.

Poi li vedete taggati su Facebook in un fidanzamento lampo ufficiale con Miss maglietta bagnata 2015 che di naturale ha tutto, tranne che le tette. Con la stessa, a breve, si sposerà e avrà un esercito di figli che si nutriranno dalle sue tette finte.

E’ la stessa cosa delle donne che non sono interessate ai soldi, ma poi, se uno le va a prendere con la Alfetta scassata, il giorno dopo cambiano numero di telefono o si fingono malate terminali.

Oggi si predica bene e si razzola male. Io per prima, tanto saggia qui a dare consigli a voi, quanto poi totalmente incasinata nella mia vita.

Perché quelli che più ci fregano non sono gli stronzi, no, con gli stronzi sappiamo come comportarci, li sappiamo affrontare, siamo preparate, teniamo le barriere alte. Chi ci frega sono quelli che dormono con noi, che fanno la spesa con noi, che parlano di noi ai genitori, cucinano per noi e poi, di punto in bianco, ci piantano con il sorriso, tanto affetto e un lungo abbraccio (e ci accompagnano celermente all’uscita).

Se vogliamo però cercare di evitare tutto questo io, per esperienza, vi sconsiglierei a priori qualche categoria inevitabilmente deludente:

1)      quelli che non hanno l’orario su whatsapp (perché la mamma si preoccupa se lui non risponde, ovviamente)

2)      chi vi dice che non vuole essere taggato con voi sui social  (perché è una persona riservata. Sicuramente, quando è a letto con le altre!)

3)      chi vi parla delle ex (ma con chi stai con me o con lei, sono confusa)

4)      ossessivi compulsivi maniaci del lavoro (egoisti e predestinati a vivere soli, lasciate stare)

5)      chi si “innamora” troppo velocemente (con la stessa velocità si disinnamorerà)

6)      quelli con più di 10 anni di differenza di età. (in su o in giù, 10 è il massimo tollerabile per avere vite simili)

 Per tutto il resto, Signore, siate stronze, furbe e senza pietà!

artstr

Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

23 commenti

  1. Non sono d’accordo, ho sentito questo discorso una marea di volte ed è falso. Gli uomini non amano le stronze, amano le donne interessanti, che spesso sono stronze. Le donne innamorate perse, le donne che perdono i loro spazi per stare coll’uomo, quelle sono destinate ad essere lasciate. E se ci pensate è normale che sia così: se una donna passa tutto il suo tempo con il suo uomo e con il lavoro di cosa parlerà con lui? O di come la trattano al lavoro (mamma quanto è interessante) o del loro rapporto di coppia (ancora più interessante). Una donna che si prende i suoi spazi (sia in maniera stronza sia in maniera naturale) in questi spazi fa succedere cose, ha consigli da chiedere e storie da raccontare, amiche da sentire.
    A questo punto mi pare evidente quale tra le due è la donna più interessante.

    Ultima cosa: quando gli uomini dicono che non è colpa vostra vuol dire che è colpa vostra, ma o non sapete o non potete far nulla per correggere il vostro difetto.

    Rispondi
    • Davide e’ un discorso un po’ più complesso. Hai ragione ma sei stato un po’ estremo. Anche se si ha una vita piena ed impegnata se l’uomo ha la sensazione di averti conquistate perde interesse prescindere

      Rispondi
      • No, l’uomo (e in verità anche la donna) perde interesse quando le cose diventano routine o diventano scontate. la stronza è imprevedibile, quindi ha una marcia in più visto che al contrario con la donna “amorevole” è facile scadere nella routine. Poi è inutile cercare di fare le stronze: se non sai stare nel personaggio l’altra metà prende il tutto come disinteresse e ti lascia alla prima occasione.
        Prova a dimostrare il tuo amore in maniere sempre diverse e stupiscilo dopo che le cose si saranno stabilizzate, vedrai i risultati! Anche perchè se conosci meglio i suoi gusti il rischio di sbagliare è più basso

      • Grazie Davide! 😉

  2. simpatica 🙂 bhè quando c’è amore non ci sono regole…

    Rispondi
  3. lorenzo

     /  ottobre 13, 2015

    Mi fai sorridere, penso la stessa cosa delle donne. Lasciato dalla mia ragazza perché troppo buono o disponibile. Perché l’essere amorevoli alla lunga l’ha portata a perdere attrazione nei miei confronti. Mi son sentito dire che ero troppo buono con lei…Dopo un paio di mesi si è messo con uno figo, stronzo. Naturalmente lei è partita per la tangente; amici comuni mi avevano detto che era sbroccata. Sesso sfrenato, passione e quant’altro. Poi ci è scappato un bambino poi un altro. Dieci anni di convivenza…ora? Ora si sono separati, lei non ne poteva più di lui, troppo stronzo. Sempre un’amica comune: “sai cosa ha detto la tua ex?” Ha detto, “maledetta quella volta che ho mollato Lorenzo, era la persona giusta per me”…Non mi cambia la vita ma un po’ di soddisfazione me la sono presa…Un’ altra cosa, fino alla mia ex ho avuto pochissime donne…dopo? Tante, ma veramente tante; sai perché? Perché sono diventato stronzo…e mi diverto da morire…  come vedi uomini o donne che sia, la natura umana è sempre la stessa…

    Rispondi
    • Lorenzo purtroppo la natura umana e’ distruttiva… Ormai non credo ve ci sia rimedio
      A questo purtroppo…
      Ma hai ragione che spesso vale anche per noi . Un abbraccio

      Rispondi
  4. effe

     /  ottobre 15, 2015

    La questione a mio parere è molto più semplice, non sono la donna o l’uomo troppo o troppo poco stronzi ecc. ecc. ecc.
    la parola difficilissima e magica è “equilibrio”..cioè tutti e due “presi” allo stesso modo e per lo stesso tempo.
    Invece già all’inizio, anche se non sembra, quasi sempre uno dei due è meno coinvolto ed intimamente convinto dell’altro, a volte non lo confesserebbe nemmeno a se stesso ma è così.
    Magari gli piaci, ti protegge, ti desidera, ti fa sentire al centro di tutte le cose…ma in realtà non sei il 100%
    Se arriva il momento in cui pensa, desidera, immagina..sogna, oppure conosce una nuova stagione…tu sei il passato.
    Semplicemente gli piaci meno del suo presente. Il resto sono parole.
    L’essere stronzi o meno non cambia le cose e se le cambiasse, il rapporto sarebbe comunque squilibrato, potrebbe tenerti legata più tempo, ma le fondamenta sono nella M… al primo vento le foglie volano via.
    La vera metamela cara Cristina è rara e tu dovresti saperlo.
    L’amore è forte e debole allo stesso tempo..poeti, pittori, musicisti, grandi artisti non esisterebbero senza questa verità.
    L’essere umano è semplicemente “umano”.
    I francesi sintetizzano in un bel modo: “C’est la vie”..
    Quindi forza coraggio e buon Autunno!
    Un caro saluto, f.

    Rispondi
  5. Sto cercando di diventare stronza! Totalmente in accordo con te!

    Rispondi
  6. luca

     /  ottobre 16, 2015

    vabbe’ la stronza con un culo da infarto a me personalmente piace !!! mentre credo che il genere ” gatta morta ” sia un evergreen(ovviamente con un culo da infarto). Mmmmmmhhh mi sovviene un dubbio !!!!!

    Rispondi
  7. erika

     /  novembre 7, 2015

    ebbene si…gli uomini amano le stronze….ma anche le donne amano gli stronzi…e perchè??? perchè lo o la stronza sono piu’ interessanti, mai realmente nostri, non cascano ai nostri piedi…insomma diventano imprendibili!!! inutile dire che è la verità…ma come si puo’ essere stronzi con uno che ti piace davvero?? lo sei solo se non ti interessa,e allora…eccoci qua…beh ahimè le tattiche servono e anche se è triste e infelice usarle….si vive di tattiche….peccato…triste….pero’ è la verità..

    Rispondi
    • se ti puo’ consolare erika io non ho mai imparato… 🙂
      Non sono capace di essere tattica..predico bene e razzolo male 🙂

      Rispondi
      • Simona

         /  dicembre 20, 2016

        Anche io non so usare le tattiche, in realtà credo che la stronza doc sia quella donna alla quale viene naturale l atteggiamento che hai descritto nell’articolo. La verità vera e con ciò’ rispondo anche agli uomini che hanno scritto è’ che la stranza/o è quella persona che ha quel pizzico di sano egoismo che la fa essere sempre al centro del proprio mondo, quella dotata di quel tanto di autostima da far sì che siano gli altri a ruotare intorno a lei e non viceversa..

  8. emy65

     /  dicembre 14, 2015

    Le metà della mela non sono mai esistite…pensateci. Sino agli anni 50 il matrimonio era concepito come unione di …patrimoni…di braccia ….di …investimento…. per la donna… e chi più ne ha più ne metta. E quando …nn se ne poteva più…esistevano le amanti, i postriboli, il cognato etc etc. Poi si è “deciso” per il matrimonio d amore, sentimento assai volubile e soggetto alle tempeste della vita, dell età, dei tanti anni che in quest epoca ci è dato fortunatamente di vivere. I risultati del matrimonio d amore e della convinzione che esista una mela valida per tutte le stagioni della vita? Sotto gli occhi di tutti..separazioni, divorzi, amanti e, nei casi piu gravi addirittura omicidi o suicidi…bene che vada,,,….rassegnazione. Non raccontiamocela più, non raccontatela più..la vita non è fatta di amori eterni, che tanto per citare la Notombe, rincoglioniscono solamente, ma di tanti amori. Ci sarà quello con cui farai dei figli, quello di cui sarai l amante, quello che farà il fidanzato…Non piace? Lo so..nemmeno a me…ma la vita e gli umani non fanno parte del mondo che vorremmo ma di quello che abbiamo..l unico.

    Rispondi
  9. emy65

     /  dicembre 20, 2015

    😊…ciao.

    Rispondi
  10. Simona

     /  dicembre 20, 2016

    Ciao, veramente simpatico il tuo articolo ed altrettanto veritiero in base alle mie esperienze. Per un momento mentre lo leggevo ho pensato ma sta descrivendo la sottoscritta. Ritengo ottimi tuoi consigli. Saluti Simona

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: