Rapporti a singhiozzo

I rapporti a singhiozzo sono i rapporti del nuovo millennio.
Quelli per cui ti vedi a giorni alterni, o un giorno sì e quattro no, dove le comunicazioni, nonostante la tecnologia moderna, vengono incomprensibilmente e costantemente interrotte, quelli che racchiudono tutto ciò che di più lontano ci sia dalla normalità e dall’eleganza.
La pazienza non è uno dei miei punti forti. Chi mi conosce lo sa. Sono una donna anomala, che fatica ad integrarsi in questa società fatta di “relazioni a fasi lunari” e comunicazioni continuamente sospese.
Sono single da un po’ di anni, sono indipendente, non ho bisogno di un uomo per essere in grado di pagare una bolletta o comprarmi una borsa che mi piace. Sono anche in grado di andare e vivere dall’altra parte del mondo da sola. Quindi, non ho bisogno di un uomo per riempire un vuoto o una mia incapacità.
Credo sia questo che li spaventi. Il fatto che io non abbia bisogno di loro per queste cose futili, che sono quelle, tendenzialmente, più semplici da colmare. Del resto, una donna facile, la compri con un gioiello o un paio di scarpe. A me serve altro e questo mi rende impegnativa, dando il via a “coraggiose” fughe!
Quello di cui avrei bisogno, è una cosa che pare nessuno sia più in grado di dare, ovvero la continuità. Poco importa che questa duri due settimane, due mesi due anni o per sempre. Ma, quando conosco una persona che mi piace, vorrei conoscerla e farmi conoscere,  per vedere se le cose possono funzionare o meno. Semplice, lineare, pulito. E questo non credo sia possibile farlo se ci vediamo un giorno si, poi dieci no, poi due si e sette no ecc. O meglio, se il problema sono i reciproci impegni, allora resto molto serena, io ne ho anche più di loro. Ma se il problema è l’incapacità di mantenere un contatto quotidiano, nonostante i mezzi di comunicazione moderni rendano alquanto facile inviare un messaggio anche nei momenti più impensabili, come quando vi recate alla toilette, e l’interruzione della comunicazione magari avviene dopo aver consumato una certa intimità, dentro e fuori dalle lenzuola… ecco lì, per me, abbiamo un grosso problema!
E sono stufa di sentire che sono io a non essere paziente. No signori, siete voi che non avete più la benchè minima idea di cosa sia il rispetto, ma del resto, come poter spiegare il rispetto a chi non lo conosce…
Abbiamo perso tutto, tutto quanto. La magia, il trasporto, le emozioni, l’amore.
Ora è tutto un gioco a chi riesce a sembrare più disinteressata e comprensiva. Ma non comprensiva su tematiche serie quali lavoro, impegni di famiglia ecc….comprensiva su temi assurdi, quali il dover a tutti i costi capire che si devono divertire, che devono essere liberi, che possono sparire, che non devi appesantirli, né urtare la loro serenità all’interno della loro bolla incantata, perchè altrimenti li perdi.
Ma cosa diavolo sono questi, rapporti? Come è possibile giustificare che un uomo sparisca dopo il sesso, com’è possibile accettarlo?
O meglio, certo può succedere sono mica nata ieri, il punto non è questo.
No, il punto è…come diavolo è possibile far passare questo per una cosa normale, com’è possibile che sia considerata io quella matta perché, secondo me, è una cosa inconcepibile e, quando accade, non do’ possibilità di un ulteriore appuntamento, e per questo vengo criticata!
Preferisco essere considerata matta, che diventare della stessa utilità di una bambola gonfiabile o di una prostituta che neanche si fa pagare (perché Signore, è questo che state accettando…).
Non condanno il divertimento, non voglio fare la moralista, condanno il modo in cui viene ottenuto. Se uno vuole solo divertirsi, mette le cose in chiaro subito, si pone da subito in un certo modo e, se dall’altra parte viene accettato, allora ben venga una bella e sana “trombamicizia”.
Io, personalmente, è una cosa che non riesco a fare.
Non sono capace di fare sesso fine a se stesso. Non ci riesco. Lo dichiaro pubblicamente e ufficialmente. Questo non vuol dire che io voglia sposarmi domani e presentarvi ai miei genitori dopodomani. Significa che voglio una persona che mi lasci il tempo e la possibilità di conoscerlo e farmi conoscere e che sia in grado di mantenere una piacevole continuità quotidiana, fosse anche solo di mezzo messaggio al giorno, anche solo per un pensiero. Altrimenti, non è una persona adatta a me, punto, questo non è essere rigida, è essere sensata!
Sarò matta ma tengo saldi i miei valori.
E per quanto riguarda le donne che sembrano adattarsi a questo dico…voi continuate pure ad accettare di essere contattate a giorni alterni quando gli uomini con cui uscite si ricordano che possono soddisfare i loro bisogni semplicemente facendovi una telefonata…
Contente voi…poi pero’ non scrivetemi lamentandovi…

IMG_0311

Articolo precedente
Lascia un commento

25 commenti

  1. Leggo con piacere ciò che scrivi.
    Confesso che aspettavo un tuo articolo; scrivi bene e scrivi cose interessanti: un po’ di sociologia e un po’ di antropologia culturale. Ci sta. E sei una donna: è perfetto per me, che sono un uomo. Visioni diverse, di solito; interessante.
    Sono quasi totalmente d’accordo con te in questo giro: attribuisco la questione alla scarsa propensione all’approfondimento di ogni cosa, da parte dell’uomo moderno; cosa che si riflette anche sui rapporti tra persone. Si è più propensi a credere che cinque relazioni scadenti (di qualsiasi tipo) possano valere più di una sola, spinta al massimo.
    Personalmente posso affermare che ho avuto lo stesso problema che hai avuto tu, nell’occasione di un grande amore della mia vita. Quindi il sesso non c’entra; sono le persone.
    Invece quei maschi che spariscono dopo il sesso li immaginavo estinti negli anni ’90: secondo la mia esperienza il miglior sesso – se lì vogliamo restare per un attimo – arriva dopo N volte e con la confidenza che cresce. Ma evidentemente non è così per tutti.
    Ma un po’ di autocritica te la suggerisco.. suvvia; voi donne capite il maschio rapidamente e altrettanto rapidamente dovreste vedere qual è il livello di approfondimento generale sulle cose, quando Lui parla.. da lì, al letto, il maschio cambia poco. Se invece c’è, c’è dappertutto.
    Per quanto mi riguarda, e maschio sono e parlo per me, ho trovato nella mia vita solo una donna capace di starmi vicino mentre acceleravo. E comunque nelle mie poche occasioni ho sempre accelerato ai massimi: messaggi, incontri, viaggi, amore per amare. Dopo X mesi arrivò il “Vorrei fare il Natale con te..” “Vorrei che i nostri figli etc..”, e “….” e anche “….”!! insomma, così presto che ..crash! Ha trovato uno che prometteva tempi molto brevi e “Con una casa in centro di 300 mq” e tutto quell’amore, quella passione, i viaggi insieme e tutto quello che fa battere il cuore all’impazzata è passato in secondo piano. La relazione ufficiale e dichiarata, perché qui si arriva – non negarlo-, viene prima.
    Vabbè.. forse una storia qualunque, come tante. Ognuno ha la propria, che è sempre la più importante.
    Cristina! Sulla carta sembri perfetta. Cambia i filtri visivi e auditivi e intanto godi dei tuoi sogni; il momento giusto arriverà. (Lo dico anche per me)
    Penso che quando saremo molto in là con gli anni ricorderemo ben pochi momenti; sicuramente ricorderemo quelli in cui ha battuto il cuore. Battuto forte, si intenda.. Tutto il resto è solo riempitivo.

    Non passare il tempo con qualcuno che non sia disposto a passarlo con te. (Gabriel García Márquez)
    L’amore che si accende e si spegne a intermittenza presto si fulmina. (Dino Basili)

    Ciao,
    Alberto

    Rispondi
  2. Anonimo

     /  dicembre 11, 2015

    È la prima volta che ti leggo e sinceramente sono rimasto un po’ perplesso…Quello che scrivi e desideri mi sembra che debba essere la normalità in una coppia, eppure l’articolo lascia trasparire che sei stata solo sfortunata. Sfortunata perchè esistiamo e forse finora hai solo trovato qualche “metamela” marcia. Probabilmente devi avere solo ancora un po’ di pazienza 🙂

    Rispondi
  3. luca

     /  dicembre 12, 2015

    oooh che bell’articolo……concordo con i tuoi lettori,sulla carta sembri perfetta.Certo che pero’ io faccio un po’ di fatica a pensare che una donna come te,con una vita appagante e intensa,con amici,viaggi,interessi,cene,eventi e chi piu’ ne ha piu’ ne metta sia delusa dall’amore e dagli uomini.Se mi immagino una tua serata,non so ma credo che quandi entri in un locale non passi di certo inosservata,mi piacerebbe essere una mosca e sentire i commenti.E se e’ vero che tu di certo non fai fatica ad attrarre e’ anche vero che chiederei a questi uomini che non danno continuita’,il perche’ !!!!! non so ma cosa vogliono di piu’,sei bella,intelligente,non chiedi soldi,hai una casa,un ottimo lavoro ecc….ahhhh forse ho capito,e’ il nome che non va bene,fatti chiamare Belen,forse ai noi ometti il nome esotico attira di piu’.Ovviamente scherzo ma credimi si fa molta fatica a pensare che tu non sia sentimentalmente soddisfatta.ciao

    Rispondi
    • Purtroppo lo sono… Certo gli uomini si avvicinano … Ma quello che non sanno fare e’ restare…un giorno quando capirò il perché lo dirò prometto 😉

      Rispondi
  4. Mi hai praticamente tolto le parole di bocca. E la cosa sconvolgente è che il tuo post mi capita sotto gli occhi proprio nel periodo in cui mi sono ritrovata a vivere lo scempio di cui parli. Leggerlo mi rincuora ma allo stesso tempo mi amareggia. “Voglio una persona che mi lasci il tempo di conoscerlo e di farmi conoscere e che sia in grado di mantenere una piacevole continuità quotidiana” è esattamente questo che non sono in grado di capire o non vogliono capire. Mancano di lealtà, di maturità e di spessore. Continua a essere sensata, sei in buona compagnia.

    Rispondi
    • Grazie Manuela… Leggere che non solo la sola mi
      Rincuora… Ma significa che ci sono in giro davvero tanti imbecilli 😉

      Rispondi
      • Ho appena letto anche “Gli uomini preferiscono le stronze”…Dì la verità dai, mi hai piazzato una go-pro fra i capelli e mi hai seguita per settimane…😅 Senza parole…L’avessi letto prima!
        Beh forse ci sarei incappata lo stesso…Almeno per testare se potesse essere vero tale scempio…

      • Eh eh … Il dramma è’ che gli
        Uomini sono così scontati e prevedibili che rendono molto facile generalizzare 😉

  5. Qualche pensiero sparso…

    forse le “relazioni lunari” che si vivono adesso sono probabilmente la “naturale” conseguenza del decadimento delle relazioni umane sia nei vari ambiti della vita privata che nel lavoro, dove l’educazione e una certa dignità dei rapporti sono state messe in secondo o terzo piano.
    forse gli Uomini, ovvero quello che doveva essere il sesso forte, adesso è più fragile e debole della Sua controparte femminile che, al contrario, si è potuta mostrare in tutte le capacità e possibilità (e ancora c’è un po’ di strada da fare…). Pertanto questa mancanza di identità fa sì che non riescano a rapportarsi con chi un’identità ce l’ha e pure ben marcata. E non sanno che invece potrebbero dar vita a qualcosa di più grande della semplice somma di due individualità.
    forse questi uomini non hanno avuto sufficienti esempi in casa per poter capire cosa voglia dire amare o voler bene e dedicarsi ad una persona.

    Detto questo, cara Cristina, fai bene ad andare avanti per la tua strada: anch’io per molti versi mi trovo un po’ fuori posto in questi tempi, però non credo di essere nel torto, per cui continuo così. Poi ho sempre la speranza che l’esempio di quello che mi sforzo di essere riesca a far cambiare qualcuno di questi sciagurati/e (fosse solo uno/a sarei già contento…) e che poi riesca a trovare una persona che mi apprezzi proprio perché sono così e non in altro modo.
    Ti lascio anch’io con una citazione:

    “C’è solo una cosa più dolorosa dell’apprendere tramite l’esperienza ed è quella di non apprendere tramite l’esperienza.” – Archibald MacLeish

    Un caro saluto
    Alessandro

    P.S.: Lo sai che nella foto del post mi ricordi un po’ Patty Pravo? Spero che non ti dispiaccia… 🙂

    Rispondi
  6. luca

     /  dicembre 16, 2015

    Belen tinozzi -live to tell

    Rispondi
  7. Anonimo

     /  dicembre 18, 2015

    I rapporti sono quell’altalena instabile che bisogna decidere di prendere, e salendo si potrà cadere come divertirsi senza sapere il preciso risultato di quello che stiamo giocando. Il problema non credo sia solo di uomini ma credo di tutti i generale perché alla fine se i rapporti sono diventati così non è perché uomini crudeli trovano donne consenzienti ai loro capricci, ma perché togliersi le voglie piace a tutti e quindi tutto si consuma in modo veloce. La passione non è legata al trovare il sorriso dell’altra persona, ma è il sapore della conquista perché alcuni uomini diventano dei romantici corteggiatori a volte per ottenere qualcosa in modo più veloce cercando un punto non scontato. Ma quel condividere un rapporto intimo che viene da due persone e quella dannata paura di spogliarsi non solo dei vestiti, ma anche di quelle nostre difese davanti alle persone e poi li doni te stesso. Ci butti dentro il corpo, i sentimenti e chi sei con una persona che non deve essere sconosciuta o fugace. Si deve desiderare la voglia di stare li nel letto magari senza dire nulla, ma essere li insieme senza la fretta del rivestirsi o scappare via. A volte fa paura dire che non sei dalla botta e via perchè sei giudicato male oppure che dici cazzate, ma alla fine non è semplice vivere con rapporti mozzi, senza significato e che non cresceranno mai perché piano piano ti portan via una parte di te che non troverai mai più. Non voglio sgretolare il mio IO per darlo a una persona di cui non ricorderò il nome tra qualche settimana, ma preferisco che una persona che ho amato e in cui ho creduto mi frantumi il cuore in mille pezzi, ma almeno nel secondo caso ero vivo e sapevo di non aver buttato via me stesso.
    I rapporti corrono, i rapporti sono veloci e non si fermano ma se ci fermiamo noi a pensare, anche i sentimenti rimangono attaccati a noi… Se i sentimenti ci sono.

    “Questa è la differenza tra il sesso e l’amore: il sesso svuota, l’amore riempie. Che è pressappoco come quella frase famosa che dice: L’amore va nel profondo, il sesso solo qualche centimetro.”
    Fabio Volo

    Rispondi
  8. emy65

     /  dicembre 23, 2015

    😊 suggerimenti pratici non infallibili ma che non fanno perdere tempo con i perditempo di tutte le età: no pseudo corteggiamenti via w.a….assolutamente banditi PRIMA di ogni intreccio fisico…se chiedono il motivo…odio il virtuale (e già cosi ti fai na selezione di pusillanimi che non ti dico) solo SMS e solo Atti ad Uscite varie in posti pubblici (e cosi altri tirchioni del quartierino di se e quindi di sentimenti annientati)
    nelle uscite….interessarsi a loro se interessano sennò dirlo chiaro in faccia e saluti..nonfacciamogli perdere tempo neppure noi. Ha superato entrambe le prove? Diciamo tempo di investimento suo,,,20gg un mese ? Ok…bene…a quel punto valutare cosa e quanto dargli…qui è soggettivo..Mai parlare di sesso prima di farlo con lui…Mai. quindi capirete come niente cazzate scritte anche a questomproposito gli rendano difficile capire come siete. E il punto è proprio quello…voi DOVETE CAPIRE CHI AVETE DAVANTI..loro di voi non debbono capire nulla in questa fase,
    :…nulla di nulla. brancolare nell incertezza totale….n°n esponetevi nn raccontate la vs vita attenetevi al presente…se notate che premono per sapere di voi quando nemmeno vi hanno sfiorate state sicure che è tattica…e basta. Non è matematico lo ribadisco….magari vi sembra cosi di non essere spontanee….certo…ma è solo la prima fase…..dopo ….una volta che il cielo vorrà ….se avrete fra le mani un uomo vero e non una salma brancolante narcisa e insicura …avrete tutto il tempo di essere voi stesse appieno…ma a una cosa serve in primis sicuramente: a proteggervi … …vi pare poco? 😊 W
    L’AMORE!😉

    Rispondi
    • Emy ti apprezzo sempre più! Sappilo 😉😘

      Rispondi
    • Chiara

       /  agosto 18, 2016

      ogni tanto passo di qui e ogni volta trovo frasi vere, interessanti, profonde, che mi fanno sempre stare meglio.

      “se notate che premono per sapere di voi quando nemmeno vi hanno sfiorate state sicure che è tattica…e basta. ….se avrete fra le mani un uomo vero e non una salma brancolante narcisa e insicura”

      Grazie Emy, credevo di trovarli tutti io quelli così…ma vedo che negli ultimi anni sempre più donne mi capiscono.. è una piaga sociale!
      L’ultimo, nei suoi sproloqui, mi ha detto che sono di una bellezza bella.
      Ridete pure, ne avete facoltà :-)))

      Rispondi
  9. Sarah

     /  gennaio 9, 2016

    Tempo fa ho avuto a che fare con uno che all’inizio pretendeva la mia devozione incondizionatamente e poi, dopo neppure un mese di trombamicizia, ha iniziato ad essere intermittente. Praticamente ha fatto tutto da solo! Secondo me questa gente ha paura di approfondire la conoscenza, anche se tu non gli chiedi nulla di più. Temono di coinvolgersi, di perdere qualche altra opportunità. È come cercare un paio di occhiali, senza accorgersi che li hanno sul naso. (e poi se ne pentono pure, delle loro intermittenze!) Mi viene in mente un brano de “Lo stato sociale ” dal titolo emblematico: “mi sono rotto il cazzo “

    Rispondi
  10. Mario

     /  agosto 17, 2017

    ….bella fuori e cosa piu’ importante….stupenda dentro….e’ bello pensare che ci siano certe persone in giro…oggi. Viva!. Mario.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: