Mai calpestare un sogno

Quando finisce una storia c’è sempre chi chiude facilmente la porta e chi invece ci resta male. E, indifferenza da una parte e dolore dall’altra, creano i presupposti per gli errori che non si dovrebbero mai fare.

Perchè solitamente, chi soffre, è portato a convincersi che, se si fosse comportato diversamente, le cose non sarebbero finite e si tormenta ripercorrendo ogni singolo momento, convincendosi che, potendo tornare indietro nel tempo, avrebbe potuto cambiare tutto, evitando di far succedere ciò che è successo.

Ma no, cari lettori,  sarebbe accaduto comunque. Sarebbe accaduto anche se vi foste esposti meno, se gli aveste scritto di meno, se foste stati meno disponibili. Magari sarebbe accaduto qualche settimana dopo, ma vi assicuro che sarebbe accaduto. Perchè se le cose devono andare vanno, se gli equilibri ci sono reggono, se si ha la voglia di conoscersi e stare insieme si supera tutto, anche il messaggio sbagliato, anche il momento di scazzo, anche la più grande diversità. Perchè la perfezione non esiste; esiste solo qualcosa che si incastra o qualcosa che non si incastra.

No Signori, non sono questi gli errori, ma sono altri gli sbagli in cui non dobbiamo cadere. Perchè il mondo fa già schifo di suo e non lo dobbiamo sporcare anche noi, quando bastano pochi accorgimenti per evitare di far star male più del dovuto. L’amore può finire, la passione anche, l’attrazione pure. Quando accade è dovere di chi vuole chiudere, cercare di farlo nel modo più delicato possibile, perchè voi non potete sapere il sogno che state rompendo. Non era il vostro sogno, ma magari voi eravate il suo; magari lei vi vedeva come quel principe che aspettava da sempre, magari pensava che non si era mai sentita cosi felice, come quando si addormentava tra le vostre braccia, magari per lei non c’era nulla di più bello che prepararvi il primo caffè della giornata e magari non c’era nulla che la facesse sorridere di più del vostro modo di prenderla in giro sulle sue bizzarre manie. Non lo sapete. E quindi dovreste essere cauti nel dirle che quel sogno non si realizzerà più, anche se per voi era un sogno assurdo. E dovreste parlargliene guardandola negli occhi con tutta la dolcezza che neanche sapete di avere, tenendola per mano e cercando di rendere la ferita il meno profondo possibile. Perchè lei ora è fragile ed è vostra responsabilità fare in modo che non si rompa. Quindi non fatelo con un messaggio che leggerà da sola, non sparite sperando di farglielo semplicemente intuire. Perchè facendo cosi le spezzerete il cuore. E voi, lo potete evitare.

D’altra parte, chi viene lasciato, lo deve accettare e deve cercare di fare in modo di controllare il dolore, che spesso si trasforma in rabbia, che poi diventa offesa. E bisogna stare attenti a dire brutte parole che neanche pensiamo, perchè sono come un boomerang e alla fine fanno più male a noi, che alla persona a cui le volevamo indirizzare.

Basta davvero poco per evitare inutili ferite, sia da una parte che dall’altra. Perchè non ha senso nulla di ciò che facciamo per gli altri, se poi non riusciamo a proteggere chi abbiamo vicino. E perchè laddove si ha fallito come coppia, potrebbe funzionare in amicizia. Non ci imbattiamo mai in qualcuno per caso e la definizione di ogni rapporto può essere infinita. Per questo è bene non ferire mai nessuno e fare in modo che tutto resti il più possibile sereno, per poter vedere dove ci può portare.

Ricordo uno spot, tempo fa, con una bellissima frase: “la potenza è nulla, senza controllo”. E allo stesso modo dico che la forza è nulla senza cuore.

La storia insegna che dietro ad ogni grande uomo c’è stata una grande donna. Ciò significa che anche l’uomo più potente ha bisogno di cuore. E’ l’unico ingrediente che non dovrebbe mai mancare. E’ l’unico segreto per un mondo migliore. Qualsiasi sogno abbiate, se volete realizzarlo, non dimenticatevi mai di avere cuore. Perché ogni sogno merita di non essere mai calpestato.

(foto presa da Internet)

mano-nella-mano