Cosa cerco in un uomo

E’ una cosa che mi chiedete spesso..

“ma com’è possibile che tu sia single”, “sarai troppo esigente”, “ma cosa cerchi in un uomo” ecc. ecc…

La maggior parte delle persone mi reputano troppo esigente e, altrettante, mi dicono che se non inizio ad abbassare l’asticella e ad accontentarmi, resterò sola e infelice per sempre.

Sola, se per “sola” intendete “non fidanzata”… può essere, non tutti hanno la fortuna di incontrare l’anima gemella. Perché poi io sola, di fatto, non lo sono mai e il concetto di solitudine è davvero relativo.

Infelice…perché davvero pensate che tutti quelli che sono in coppia siano felici? Io ne conosco davvero poche di coppie felici, forse un paio, non di più.

Quindi cercherò di spiegarvi cosa cerco in un uomo e in una relazione, proprio per evitare di arrivare ad essere infelici in due, che credo sia molto peggio dell’essere dignitosamente serena da sola.

Innanzitutto non si tratta di asticella alta o bassa, si tratta semplicemente di cercare una persona che sia giusta per me. Non per gli altri, per me.

Bello, brutto, ricco, povero, biondo, moro…non sono queste le variabili importanti.

Fisicamente non ho preferenze, ho provato a perdere la testa per uomini anche bruttini, ma molto affascinanti. Fascino batte bicipiti, sempre. Anzi, l’uomo troppo fisicato e curato mi innervosisce e sono profondamente convinta che quelli che dedicano troppa attenzione a queste cose, siano tendenzialmente uomini ”ego-riferiti” che non potranno mai fare felice una donna.

Povero no, perché non prendiamoci in giro, non voglio certo mantenere nessuno. Ma neanche ricco, non mi interessano eccessi e lussi, se cercassi solo questo mi sarei sposata anni fa e oggi vivrei da regina. Ma nonostante le malelingue no, non cerco questo, anche se è la cosa più facile e banale da pensare e, volendo, neanche cosi difficile da trovare. Mi interessa che sia una persona che, data la nostra età, si sia dignitosamente costruito una posizione, qualunque essa sia, per poter vivere bene. E che abbia ricevuto una buona educazione, non sopporto le persone maleducate.

Ma anche queste, alla fine, sono variabili importanti, ma non fondamentali.

C’è una cosa invece che, per me, è davvero fondamentale, senza la quale non riesco neanche ad iniziare…

Deve scegliere me, deve volere me, deve essere pazzo di me! E voglio che mi scelga esattamente in una città come Milano, piena di belle donne, piena di concorrenza. Se mi scegliesse in un paesino senza alternative o se mi scegliesse in mezzo a donne poco interessanti, non sarebbe una vera scelta e, alla prima tentazione casuale esterna, cederebbe e cadremmo nella comune infelicità.

No, io cerco qualcuno che veda bene cosa c’è intorno, il chè non è difficile, anche perché le mie amiche sono tutte splendide, e nei posti che frequento, ne vedo altrettante davvero meravigliose. Ma, nonostante questa ampia scelta, cerco qualcuno che scelga me e che senza esitare e senza paura, abbia il coraggio di attraversare una strada, la sala di un ristorante, una carrozza della metro o qualsiasi ostacolo immaginabile possa trovare, per presentarsi davanti a me e dirmi che vuole me.

Non voglio essere seconda a niente, non voglio essere un dubbio, non voglio essere una cosa cosi’…che se c’è bene, se non c’è bene uguale, non voglio essere un passatempo a giorni alterni, non voglio essere un ritaglio di tempo dopo tutto. Non voglio, insomma, coprire un microspazio rimasto in una vita piena. Voglio qualcuno che quella vita, voglia riempirla insieme a me.

Inutili con me i discorsi tristi sull’amore dopo i 40 anni, che deve essere ponderato e razionale, che deve essere un modo maturo e adulto per trovare qualcuno con cui invecchiare.

Non mi interessa qualcuno con cui invecchiare, magari neanche ci arriverò alla vecchiaia che ne so, nessuno può saperlo. Mi interessa qualcuno con cui condividere il mio tempo e stare bene qui e ora.

Per quanto riguarda i figli, certo che li vorrei. E non so se ne avrò mai di miei, chi lo sa, ma non importa, possono essere anche figli suoi avuti da precedenti relazioni, li amerei allo stesso modo, o si possono adottare o si possono non avere ed essere felici in due, non esiste un modello di famiglia standardizzato che ti farà certamente felice. Esistono due persone che si scelgono, che si scelgono veramente in mezzo a tanti e che si vogliono senza dubbi. Solo così, si può affrontare con la giusta forza tutto ciò che la vita ci riserva.

La perfezione poi, quella non esiste e certamente non la cerco, ben consapevole dei miei limiti, perchè tutti abbiamo dei difetti. Il segreto della felicità credo sia cercare una persona che abbia quei difetti che, tutto sommato sopporti e che allo stesso modo ti permetta di essere te stessa, accettando i tuoi. Cercare insomma qualcuno che, in quei difetti, veda la tua reale bellezza, l’unica che non sfiorisce mai. Perché se non è cosi, se vi fate scegliere solo per ciò che siete fuori, o per ciò che possedete, ci sarà sempre qualcuno più bello di voi, più giovane di voi, più ricco di voi.

Cercate qualcuno che ami i vostri difetti e che amate sopra ogni cosa con i suoi.

E se non c’è questo amore forte alla base, se non c’è questa convinzione, se non vi siete scelti nella totale sicurezza di volervi amare il più a lungo possibile, crollerete subito, alla prima scossa esterna e non vi resterà che separarvi o essere infelici insieme. Che è poi quello che succede a tante coppie che, senza questa reale convinzione, si sposano perché è arrivato il momento o, peggio ancora, decidono di fare figli, con la convinzione che questo possa unirli o sistemare le cose. E non sanno che invece un figlio, se non c’è un’unione forte alla base, divide, mette in crisi e distrugge i rapporti. Ed ecco spiegati tutti i divorzi e tutte le separazioni di oggi.

Cosa cerco in un uomo?

Convinzione, ecco cosa cerco.

Un uomo che sia sicuro di me, un uomo che non abbia dubbi, che voglia conoscermi , che voglia me e che tra 10 anni mi dica “amore, io ti ho voluta dal primo momento in cui ti ho vista”. Che quando vede i miei difetti sorrida, che quando mi perdo nei miei momenti bui mi dica “quando ti arrabbi ti amo ancora di più”.

Ecco cerco questo. Il resto sono chiacchiere, sono cazzate, sono stereotipi di questa società assurda. Sono persone che si adattano e si snaturano perché non sanno stare sole. Sono persone che si accontentano perché non hanno il coraggio di scegliere ciò che vogliono. Sono molto semplicemente, la società disastrosa di oggi.

Sceglietevi e abbiate il coraggio soprattutto di prendervi, a qualunque costo.

Il resto poi viene da sé, naturalmente e solo cosi si può pensare di affrontare tutto e di sperare di essere una famiglia felice.

Concludo con questa frase che ho letto di recente:

“Chi si accontenta gode, per me è la filosofia dei finti soddisfatti e degli infelici camuffati. Nella vita, di notte si sogna, di giorno si combatte e si fanno sacrifici. Perciò, chi si accontenta muore”

 

Articolo precedente
Lascia un commento

4 commenti

  1. Emi

     /  gennaio 12, 2018

    Ciao Cri, sono convinto che in amore non non ci sia bisogno di asticelle.
    La persona migliore, il tuo uomo, non dovrà affrontare alcun ostacolo per arrivare a te. E ti dirò di più, il bello è che non mostrerà nemmeno di averti scelto, ma ti dirà che eri tu quella che cercava, da sempre. L’amore vero non ha bisogno di prove, di ostacoli. Non deve fare fatica. La fatica l’abbiamo fatta preparandoci ad accoglierlo… 😉
    Le asticelle alzale e mettile davvero alte, alle parole inutili, alle persone inutili. A tutti coloro che si sentono in dovere di “giudicarti” e sentono di possedere il diritto di darti consigli, suggerimenti magari, perché no, basati sulle loro “povere” esistenze. Quelle fatte di assolute certezze, di esperienze che reputano sempre migliori di quelle di altri.
    L’età e l’esperienza possono solo aiutare a filtrare le voci, che con il tempo diventano solo inutili fruscii…
    Un bacione

    Rispondi
    • Emi quanto mi mancavano i tuoi commenti.. sempre con quel tuo tocco unico e raffinato. Grazie mille. Per questo è perché sei stato uno dei primi e dei miei più fedeli follower 😊🤗

      Rispondi
      • Emi

         /  gennaio 12, 2018


        Ho appena visto il post su FB… e mentre lo leggevo, pensavo che sono le stesse parole che avrei scritto anche io.
        “Sei difficile”, “stai invecchiando”, “gliela devono costruire apposta”… senza parlare di quelli che mi guardavano con uno sguardo dubbioso… lasciandomi intendere addirittura di provare velati dubbi riguardo i miei gusti sessuali!!! 😀
        Per molti la vita è fatta di categorie e regole entro le quali ognuno di noi dev’essere incasellato.
        Resta libera e senza catene Cri, sarà bellissimo farti attraversare dall’amore senza dubbi, senza condizionamenti, senza difficoltà, ostacoli… Arriverà e ti farà brillare. :-*
        Buon anno!!!

      • Grazie Emi! Buon anno anche a te 🤗❤️😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: